Rafinha: “Con l’Inter è stata un’esperienza spettacolare. Pensavo di rimanere, ma il calcio a volte non porta ciò che la gente vuole”

Rafinha: “Con l’Inter è stata un’esperienza spettacolare. Pensavo di rimanere, ma il calcio a volte non porta ciò che la gente vuole”

Il centrocampista brasiliano ha rilasciato importanti dichiarazioni riguardo al suo futuro

di Raffaele Caruso

Dopo l’arrivo di Radja Nainggolan, si fa sempre più improbabile un ritorno in nerazzurro di Rafinha. Il brasiliano tornerà al Barcellona al termine di questo mese perché l’Inter non verserà nelle casse blaugrane i 35 milioni più 3 di bonus. Visti i parametri della Uefa da rispettare, l’investimento può essere fatto solo dal 1° luglio ma l’arrivo del centrocampista belga sulla trequarti sembra chiudere le porte al giocatore classe 1993 che ha impressionato nei 6 mesi in nerazzurro.

Rafinha, intervistato dal giornalista brasiliano Marcelo Bechler per il sito Lance, ha rivissuto con emozione le tappe più importanti della sua esperienza in nerazzurro: “L’Inter? È stata un’esperienza spettacolare, uno stile di calcio e una lingua che non conoscevo. Per me la cosa più importante era tornare a giocare e fare il maggior numero di partite dopo l’infortunio. Sapevo che era fondamentale la mia capacità di adattarmi rapidamente, grazie ai miei compagni e ai tifosi sono stato ricevuto molto bene e ho ritrovato fiducia nel mio calcio. Il campionato spagnolo è più tecnico, in Italia c’è molta più attenzione alla tattica, per esempio è difficile in Spagna vedere una difesa a cinque. Ora mi sento molto bene, dopo un lungo infortunio quando torni spesso ci sono scompensi muscolari. È stato molto importante il lavoro che ho fatto con il mio preparatore fisico, per me è stato quello il segreto: allenamento di mattina e lavoro per rinforzarmi il pomeriggio”.

Il brasiliano ha mostrato il proprio disappunto per l’esito negativo della trattativa tra la dirigenza nerazzurra e quella blaugrana: “Ho passato cinque mesi molto buoni all’Inter, mi sono sentito molto bene e pensavo sul serio che con la qualificazione in Champions League sarei rimasto, ma non è successo. Il calcio a volte non porta ciò che la gente vuole, ora sono un giocatore del Barcellona ma ancora non mi sono riunito con il club, la mia testa comunque è pronta a presentarsi l’11 luglio per il precampionato”.

SEGUI CON NOI IL CALCIOMERCATO MINUTO PER MINUTO 

 
DELIRIO DEI TIFOSI PER L’ARRIVO DI NAINGGOLAN IN SEDE!
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy