Ribaltone Inter, quest’estate vanno via in 13

Ribaltone Inter, quest’estate vanno via in 13

Il diktat di Thohir è stato chiaro: i giocatori reputati non all’altezza dell’Inter devono essere ceduti per far spazio a chi può far crescere la squadra

moreno inter

Sarà l’ennesima estate di fuoco per Piero Ausilio quella che viene a profilarsi. Un altro anno senza Champions sarebbe inaccettabile per una società blasonata come l’Inter, per cui ci sarà bisogno di allestire una squadra competitiva in tal senso. Prima di questo però, bisogna pensare agli esuberi, così come riporta calciomercato.com“uno fra Ranocchia (di rientro dal prestito alla Sampdoria) e Juan Jesus verrà ceduto con la speranza di incassare dieci milioni.  Valgono la metà i terzini, Santon e D’Ambrosio, senza dimenticare Nagatomo che potrebbe partire nonostante il rinnovo. Sul mercato anche Felipe Melo, nonostante la smentita del suo agente, il giovane Gnoukouri e il rientrante Dodò, che verrà riscattato quest’estate dalla Roma per 7,8 milioni. Da capire anche il futuro di Andreolli: a Siviglia stava giocando titolare prima di rompersi il tendine d’Achille, il riscatto sembrava certo, ora è difficile. Completano la lista dei giocatori con la valigia in mano Bardi, Biraghi (ora al Granada), Longo e Laxalt (il Genoa ha il diritto di riscatto a 2,5 milioni). L’obiettivo dell’Inter è di recuperare da quei giocatori che oggi non vestono la maglia nerazzurra circa 10 milioni di euro”. 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy