Rinnovo Icardi, parla Wanda: “Io come Raiola. Mauro voleva solo l’Inter e la Juve ci ha provato”

Rinnovo Icardi, parla Wanda: “Io come Raiola. Mauro voleva solo l’Inter e la Juve ci ha provato”

La moglie dell’attaccante argentino si è concessa in una lunga intervista e ha esaltato la sua esplosione da agente: “Oggi in Italia vengo considerata come uno degli agenti più influenti, come Mino Raiola”

famiglia icardi

Il rinnovo tra Mauro Icardi e l’Inter è ormai cosa fatta. Dopo i tweet e i vari tira e molla di quest’estate, la moglie e agente del giocatore, Wanda Nara, dice la sua sulla fumata bianca che potrebbe arrivare già nella giornata di domani. Intervista da Infobae, la showgirl argentina ha commentato il prolungamento di contratto imminente del suo assistito: “Ho deciso io termini e condizioni. Se un club vuole comprare, la clausola è di 110 milioni di euro. E ho fissato la durata del contratto in cinque anni, il massimo possibile. L’anno scorso ho fatto lo stesso. E ovviamente, c’è la mia commissione a carico dell’Inter”.

COME RAIOLA – “Oggi in Italia vengo considerata come uno degli agenti più influenti, come Mino Raiola. L’anno scorso mi sono iscritta ufficialmente all’albo degli agenti, anche se era una cosa che facevo ormai da anni…”.

MAURO NERAZZURRO – “Quest’anno la Juventus ha provato a comprarlo indipendentemente dal prezzo. E lo stesso ha fatto il Napoli. Ma la cosa importante è che la tensione con il club è durata solo per il tempo necessario alle trattative, ma oggi va tutto più che bene. Sono tutti felici, perché Mauro voleva rimanere.  Mauro è il migliore attaccante del mondo, ha 23 anni e un grande futuro. Lui è il capitano dell’Inter e ha sempre detto che voleva rimanere. Per questo l’Inter è felice dell’accordo; loro volevano Mauro e Mauro voleva l’Inter. Però mi rispettano molto, perché ho portato cinque club disposti a spendere milioni e milioni per Mauro. Il rinnovo dopo 12 mesi è un fatto storico; a loro non è rimasto altro che accettare, vista la quantità di club che lo volevano”.

WANDA MANAGER – “Ho studiato diritto, economia e gestione aziendale. Dopo ho studiato lingue. Ovviamente parlo lo spagnolo e ho aggiunto italiano e inglese. Quest’anno voglio imparare un po’ il cinese, visto che l’Inter e altri club hanno proprietari cinesi. In ogni caso con queste lingue me la cavo abbastanza bene. Sono stata chiamata da molti giocatori o genitori dei giocatori che mi hanno chiesto di essere il loro rappresentante. Ma per ora la carriera di Mauro merita l’esclusività. Lo hanno chiesto anche a Mauro, ma lui ha risposto che io lavoro solo per lui. Qualche anno fa ho chiamato il presidente dell’Inter. E lui disse: ‘Wanda, tutto bene? È successo qualcosa?’. Io risposi: ‘Sì, voglio informarvi che da ora in poi io sono l’agente ufficiale Mauro’, risposi. Credo che abbia chiuso il telefono poi sia svenuto”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy