Scarpini: “L’Inter deve rispettare il FPP. Perisic? Qui leader, altrove figurina tra tanti”

Scarpini: “L’Inter deve rispettare il FPP. Perisic? Qui leader, altrove figurina tra tanti”

Il direttore di Inter Channel analizza l’evoluzione del mercato nerazzurro che sta entrando nel vivo

Commenta per primo!

Sull’altra sponda di Milano, i cugini rossoneri sono partiti ad altissima velocità: con l’ufficialità di André Silva sono già quattro gli acquisti messi a segno da Fassone e Mirabelli.

In casa Inter i botti, previsti dalle importanti risorse economiche messe a disposizione di Sabatini e Ausilio da parte della dirigenza, prenderanno il via dal 1 luglio: i vertici nerazzurri hanno un accordo con la Uefa da rispettare ed entro il 30 giugno non si potranno effettuare operazioni in entrata.

A Sportitalia, il direttore di Inter Channel, Roberto Scarpini fa il punto sul mercato nerazzurro: “L’Inter ha un bel contratto firmato con la Uefa e deve rispettare dei paletti. Questo si sa ed è stato comunicato ai tifosi. La società sta lavorando, in base anche al rispetto di questi impegni. Se non vengono rispettati, come per l’Atletico Madrid, ti bloccano il mercato. L’Inter ha capitali e voglia di costruire ma deve avere la possibilità di farlo. Bisogna rispettare le regole”.

Verranno anche portate a termine operazioni importanti in uscita, su tutte quella di Perisic: “E’ un giocatore ambito ed è normale per il suo valore. Il sogno di ogni giocatore è quello di migliorare il proprio status ma è l’anno dei Mondiali: meglio essere uno dei tanti nel Real Madrid o diventare il leader dove sei la prima scelta? I giocatori comunque valutano, il mercato non ha regole”.

ICARDI IN NAZIONALE, WANDA FESTEGGIA COSI’…

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy