Sconcerti: “L’Inter deve rassegnarsi a essere una grande”

Sconcerti: “L’Inter deve rassegnarsi a essere una grande”

L’opinionista Mario Sconcerti ha analizzato la vittoria nerazzurra sulla Juventus dando qualche responsabilità in più ai calciatori

Commenta per primo!
felipe melo fluminense

La vittoria dell’Inter sulla favoritissima Juventus ha stravolto le considerazioni sulla squadra di Frank De Boer, messo già in discussione prima di prendersi i tre punti nel derby d’Italia. Nel suo editoriale sul Corriere della Sera Mario Sconcerti ha così analizzato la rimonta interista: “’Inter è squadra molto interessante, deve solo giocare correndo. Questo lo sapevamo, con la Juve ne abbiamo avuto una dimostrazione quasi facile. L’Inter ha bisogno di crederci, come dice De Boer, ma credere è un verbo vago. Molte volte si sbaglia perché si crede troppo in noi stessi, ed è il caso della Juve. Il problema dei nerazzurri non sono mai stati i calciatori, perché l’Inter ne ha, anche se fino a questo momento ha avuto pochi riscontri alla sua qualità. Adesso basta con il mercato.  Basta che i giocatori non abbiano più alibi, che non sentano più discorsi sul tecnico o la società. L’Inter è una potenziale grande squadra, ora si rassegni a continuare a esserlo. Giocare bene con la Juve è facile, diversa è la routine sporca del campionato normale. È lì che va aspettata ora l’Inter con intransigenza e ottimismo.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy