Spalletti ingabbia Sarri: la tattica del tecnico nerazzurro per fermare i partenopei

Spalletti ingabbia Sarri: la tattica del tecnico nerazzurro per fermare i partenopei

La tattica del tecnico nerazzurro per fermare la squadra di Sarri

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Inter-Napoli è stata una sfida di scacchi, mosse e contromosse, idee che da intenzioni diventano realtà. Come riporta La Gazzetta dello Sport, nello 0-0 di ieri sera c’è tanto calcio e se non ci sono stati gol è perché tutti sono stati molto attenti tanto da ridurre gli errori al minimo. Sarri non ha cambiato il suo sistema, ma Spalletti ha trovato il modo per mettere in difficoltà un Napoli collaudato.

Il modulo del tecnico nerazzurro è in continua evoluzione: la sua squadra parte con un 4-2-3-1 ormai noto con l’ordine di pressare a tutto campo, alzare il ritmo di gioco e togliere aria e spazio agli avversari. In fase di non possesso, i nerazzurri passano ad un 4-4-1-1 con Rafinha che blocca Jorginho e Icardi che si dimena tra Koulibaly e Albiol. I reparti nerazzurri diventano stretti e la collaborazione tra i giocatori è tanta. Sono possibili quei raddoppi che fermano il gioco di Sarri innervosendo i suoi calciatori, primo fra tutti Hamsik che lascia anzitempo il terreno di gioco.

Ci si domanda quanto possa durare l’Inter e per farlo, Spalletti, nella ripresa, sposa Cancelo a sinistra e D’Ambrosio a destra, passando ad un 3-5-2 che, nonostante l’elevato possesso palla degli azzurri, non gli permette di andare a segno, mettendolo anche in difficoltà nel recupero. L’Inter gioca da squadra fino alla fine e se continuerà a farlo, sa non di trovarsi sempre il Napoli da avversario.

LEGGI ANCHE — Brozovic è rinato: tutti d’accordo sulla sua prestazione contro il Napoli

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

#INTER110, PRESENTATO IL NUOVO LOGO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy