Stringara: “L’Inter non può permettersi certe figure. Serve un’identità”

Stringara: “L’Inter non può permettersi certe figure. Serve un’identità”

L’ex centrocampista nerazzurro è deluso per la sconfitta rimediata in Europa League. Secondo lui Pioli sarà in grado di dare un’identità tattica alla squadra

Intervistato da Tuttomercatoweb, Paolo Stringara, ex centrocampista dell’Inter, ha parlato del momento negativo della squadra e della recente sconfitta in Europa League.

EUROPA – “Ciò che è accaduto ieri rispecchia l’andamento della squadra negli ultimi anni. L’inno pazza Inter la dice tutta. E’ capace di battere la Juve e poi di perdere due volte contro l’Hapoel Beer Sheva. Però c’è poco da sorridere quando si definisce l’Inter pazza. l’Inter è qualcosa di serio, deve esserci qualcosa di più dal punto di vista programmatico. La squadra non può andare incontro a queste figure“.

TATTICA – “Pioli rispetto a Mancini e de Boer tatticamente può dare un’impostazione più elaborata. Serve però un’identità, c’è bisogno di trovarla al più presto. Non capisco perché nessuno abbia sfruttato un grandissimo giocatore come Banega. Sarebbe giusto costruire la squadra intorno a lui. E’ favoloso. Forse a livello di corsa o di contrasti difetta un po’, ma ha tanta qualità. L’Inter è forte sulle fasce, è una squadra muscolare a cui serve dare solidità difensiva. Ma serve anche più estro, più fantasia in mezzo al campo secondo me“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy