Verdi: “Sono stato legato sentimentalmente all’Inter. Biondo come Maurito? L’ho fatto anche io ma non lo rifarei più…”

Verdi: “Sono stato legato sentimentalmente all’Inter. Biondo come Maurito? L’ho fatto anche io ma non lo rifarei più…”

Il calciatore del Bologna si confessa a La Gazzetta dello Sport

Commenta per primo!

Simone Verdi, calciatore del Bologna, parla senza peli sulla lingua del suo passato da tifoso a La Gazzetta dello Sport: “Ho avuto varie fasi: interista per Ronaldo, juventino per Del Piero, milanista per Shevchenko ma da quando sono un professionista non sono legato a nessun club”.

Il ragazzo classe ’92 ha iniziato la sua carriera nelle giovanili del Milan prima arrivare a Bologna: con la maglia rossoblù ha realizzato sei reti in ventotto presenze lo scorso anno ma un infortunio lo ha costretto a stare lontano dai campi di gioco per 3 mesi.

Il Bologna sfiderà oggi alle 18 la Fiorentina ma martedì ci sarà il turno infrasettimanale dove al Dall’Ara arriverà l’Inter di Luciano Spalletti: “Stimo Vecino e D’Ambrosio, temo Icardi e Perisic. Scambierei la maglia con Borja Valero”.

Poi una battuta su Mauro Icardi: “Tatuaggi ne ho, ma non farei tutto il corpo e tutte le braccia come lui. Biondo platino mi sono fatto pure io, in Spagna, per provare. Una cavolata. Non lo farei più”.

ROMA-INTER, 18 SECONDI DA HANDANOVIC AL GOL DI ICARDI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy