Zheng Ming: “Vogliamo mantenere un’Inter italiana e continuare ad investire, Thohir…”

Zheng Ming: “Vogliamo mantenere un’Inter italiana e continuare ad investire, Thohir…”

Grandi progetti del Suning per la squadra nerazzurra, a tal proposito ecco le parole di Zheng.

trattativa sponsor

Zheng Ming è la persona individuata da Suning per fare da tramite da Nanchino e Milano, lavora nel calcio da oltre vent’anni ed già vice direttore generale del Jiangsu. L’intermediario nerazzurro ha parlato dei progetti del gruppo proprietario della squadra italiana ai microfoni del La Gazzetta dello Sport.

INTER – “Suning continuerà di sicuro a investire nella squadra per fare crescere l’Inter. Vogliamo che in Italia si sappia che abbiamo a cuore le sorti del club e che, oltre al calcio, collaboreremo con la città di Milano e con il vostro Paese per sviluppare lo sport e il commercio. Per ora la nostra priorità è l’Inter. Suning è interessata ad aprire negozi e sviluppare l’e-commerce in Italia. È importante avere un ponte tra Italia e Cina, ecco perché sono state inviate a Milano quattro persone dello staff di Suning».

CALCIO – “La grande differenza tra Suning e altre società cinesi che hanno squadre di calcio è che Suning, prima dell’Inter, aveva già un’avviata sezione sportiva, con una squadra maschile e femminile in prima divisione cinese, investimenti nel settore giovanile e progetti a lungo termine. Amiamo il calcio, il presidente Zhang è appassionatissimo e abbiamo creato uno staff altamente professionale».

THOHIR – Suning ha voluto tenere in carica il vecchio management inizialmente, con Thohir presidente, questa la spiegazione di Zheng: “Preferiamo un atterraggio morbido. Abbiamo bisogno di tempo per capire la situazione e faremo i necessari cambiamenti solo quando sentiremo che è il momento giusto. Vogliamo mantenere un’Inter italiana. Quello nerazzurro è un club con la propria storia e cultura, abbiamo rispetto per le tradizioni, non vogliamo che l’Inter diventi cinese”.

DE BOER – “Ci vuole pazienza e dobbiamo dargli tempo per vedere cosa può ottenere. Non esprimiamo giudizi adesso. Suning darà tutto il suo supporto all’allenatore e alla squadra, poi al momento giusto farà le sue valutazioni e sceglierà la strada migliore per l’Inter, che è la cosa più importante. Quest’anno dobbiamo entrare in Champions, se necessario investiremo ancora a gennaio ma valuteremo la situazione al momento dovuto. Il piano nel medio-lungo termine è di portare l’Inter al top mondiale, di renderla competitiva per poter vincere la Champions”.

MARKETING – “Suning è nata per il commercio, corre nel sangue di ogni persona di Suning. Abbiamo molta fiducia, ora però vogliamo far crescere la squadra con i risultati, poi il resto sarà tutto più facile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy