Atalanta-Inter 2-1 – Pinilla punisce ancora i nerazzurri: notte fonda Inter

Atalanta-Inter 2-1 – Pinilla punisce ancora i nerazzurri: notte fonda Inter

Commenta per primo!

All’ “Atleti azzurri d’Italia” l’Inter scende in campo con un atteggiamento molle, frutto anche dell’aggressività spropositata dei bergamaschi di Gasperini. I padroni di casa passano in vantaggio dopo soli dieci minuti: Kurtic spizza di testa da corner e all’altezza del secondo palo Masiello è libero di metterla dentro. L’Atalanta è scatenata e ci vuole un grande Handanovic per evitare il raddoppio di Conti, ben servito da Dramè. Gli uomini di De Boer non riescono quasi mai a oltrepassare la metà campo e solo dopo un’altra bella parata di Handanovic su Toloi arriva il primo tiro verso la porta di Berisha: ci prova Santon al minuto 40. Il primo tempo termina 1-0.

Nella ripresa l’Atalanta riparte a spron battuto, ma è l’Inter a trovare il gol dopo 5 minuti: Brozovic tocca a Eder che spedisce un calcio di punizione alle spalle di Berisha per l’1-1. L’Inter sembra poter approfittare del gol per assediare i padroni di casa, ma l’Atalanta riprende il controllo del match e Konko, Kurtic e Gomez ci provano: Handanovic risponde bene. Inizia la girandola di cambi, che porta in campo Ansaldi, Kondogbia e Candreva, ma è sempre l’Atalanta a produrre di più. La più grande occasione del secondo tempo arriva al 79esimo: su cross di Santon, Icardi cerca una deviazione e favorisce Perisic, che va al tiro col sinistro e costringe Berisha al miracolo. Dopo un’altra bella parata dell’albanese su Joao Mario ecco la beffa: Santon stende Kessiè in area e Pinilla realizza il rigore che riporta in vantaggio gli orobici. Nei quattro minuti di recupero l’Inter prova l’assalto, ma non succede più nulla. Atalanta-Inter finisce 2-1.

Atalanta-Inter

Atalanta (3-5-2): Berisha; Caldara, Toloi, Masiello; Conti, Freuler, Kessie, Kurtic, Dramè; Petagna, Gomez.
A disp.: Sportiello, Migliaccio, Raimondi, Zukanovic, Cabezas, Konko, Spinazzola, D’Alessandro, Grassi, Gagliardini, Paloschi, Pinilla. All.: Gasperini.

Inter (4-3-3): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, Santon; Medel, Joao Mario, Brozovic; Eder, Icardi, Perisic.
A disp.: Carrizo, Ansaldi, D’Ambrosio, Ranocchia, Banega, Yao, Gnoukouri, Palacio, Jovetic, Gabigol, Candreva, Kondogbia. All.: De Boer.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy