Ausilio prima di Sampdoria-Inter: “Verratti? L’ho già preso!” Su de Boer e i giovani…

Ausilio prima di Sampdoria-Inter: “Verratti? L’ho già preso!” Su de Boer e i giovani…

Il direttore sportivo dell’Inter analizza il momento in casa Inter prima della partita contro la Sampdoria, soffermandosi sulle grandi esclusioni e sull’importanza dei giovani

Commenta per primo!
intervista ausilio

MOMENTO DECISIVO – “Adesso la squadra deve dare un segnale. Mercoledì abbiamo fatto un’ottima partita e l’abbiamo vinta. Sarebbe anche stata un’ingiustizia se non avessimo vinto, poi Mauro si è inventato quel gol bellissimo e ce l’abbiamo fatta.

NON CONVOCAZIONI – “Kondogbia ha soltanto un problema fisico. Non bisogna sempre andare a cercare motivazioni dietro queste cose, non sta bene. Per quanto riguarda gli altri sono scelte tecniche, l’allenatore ha voluto puntare su altri e probabilmente da Jovetić si aspetta qualcosa in più in settimana. Nel caso di Gabigol, in particolare, bisogna pensare che è un ragazzo giovane, appena arrivato in Italia, che deve capire un po’ di più tutti gli aspetti del calcio italiano e che in questo momento va dunque tutelato.

TROPPE PUNTE PER UN POSTO SOLO – “Credo che avere la qualità sia un vantaggio e noi ne abbiamo tanta. Il mister sta puntando su questo 4-3-3 di qualità, con un centrocampo di spessore e tre giocatori davanti. Vorrei ricordare cosa ha fatto Palacio quando è entrato contro il Torino e quanto sia importante puntare anche su giocatori esperti come lui.

VERRATTI – “L’abbiamo già preso (ride, ndr). Ovviamente era un gioco e mi sono prestato volentieri. Come si fa a non parlare bene di lui? So quanto è forte ma anche in che squadra gioca. Non esiste un ds o un allenatore a cui non piaccia.

SETTORE GIOVANILE – “Noi ci crediamo tantissimo e lo abbiamo dimostrato. Forse ne abbiamo sacrificato qualcuno per la causa economica, ci sono tanti giocatori nostri che sono protagonisti in Serie A e all’estero. Vorremmo vedere adesso dei giocatori del nostro settore che diventano protagonisti nella nostra prima squadra. Non dimentichiamo che per esempio SantonAndreolli e Biabiany sono nostri prodotti e, tra gli ultimi, abbiamo in rosa anche GnoukouriMiangue.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy