Inter-Bologna 1-1 – I nerazzurri ci provano, ma il Bologna regge: il gol di Perisic vale solo un punto

Inter-Bologna 1-1 – I nerazzurri ci provano, ma il Bologna regge: il gol di Perisic vale solo un punto

Commenta per primo!

Un pareggio che lascia l’amaro in bocca quello maturato a San Siro tra Inter e Bologna. I nerazzurri buttano via la prima mezzora ma riescono ad agguantare il pareggio senza però trovare il gol dei tre punti.

PRIMO TEMPO – La gara inizia con molti errori a centrocampo da una parte e dall’altra, complice la presenza di troppi interditori sia nell’Inter che nel Bologna e pochi costruttori di gioco. Al 14esimo minuto il Bologna passa: Kondogbia, forse dopo aver subito fallo, perde palla a centrocampo, Verdi imbastisce il contropiede, salta due uomini e serve Destro, lesto a battere un non perfetto Handanovic. L’Inter si scuote dopo il cambio di Kondogbia, che al 27′ lascia il posto a Gnoukouri. Dopo aver più volte sfiorato il pareggio, Perisic riesce a segnare con un gran sinistro al volo su assist di Candreva al minuto 37.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa l’Inter prova ad andare all’attacco e riesce a schiacciare il Bologna nella metà campo. Gli emiliani però non vanno mai in affanno e provano anzi a rispondere in contropiede quando possibile. Icardi è intercettato da Da Costa, Perisic spreca di testa e Candreva sbaglia diversi cross. Entra anche Gabigol, ma non incide. Anzi è il Bologna, nei minuti finali, a sfiorare il gol della vittoria: bravi Handanovic e Ranocchia a opporsi. Nei cinque minuti di recupero due sussulti: Icardi manca il tiro solo davanti a Da Costa e Ranocchia impatta di testa e spedisce fuori da ottima posizione. Inter-Bologna finisce 1-1.

Inter-Bologna

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Santon, Miranda, Ranocchia, Miangue; Medel, Kondogbia; Candreva, Banega, Perisic; Icardi.
A disp.: Carrizo, Ansaldi, D’Ambrosio, Nagatomo, Eder, Felipe Melo, Yao, Gnoukouri, Palacio, Jovetic, Gabigol. All.: De Boer.

Bologna (4-3-3): Da Costa; Krafth, Maietta, Gastaldello, Torosidis; Taider, Nagy, Dzemaili; Verdi, Destro, Krejci.
A disp.: Ravaglia, Sarr, Oikonomu, Pulgar, Mounier, Mbaye, Donsah, Helander, Rizzo, Ferrari, Masina, Floccari. All.: Donadoni.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy