Inter-Cagliari 1-2 – Tanti rimpianti e un Cagliari cinico: apoteosi sarda a San Siro

Inter-Cagliari 1-2 – Tanti rimpianti e un Cagliari cinico: apoteosi sarda a San Siro

Commenta per primo!

Nel giorno della contestazione a Mauro Icardi, l’Inter ospita a San Siro il Cagliari. L’inizio degli uomini di Rastelli è incoraggiante: Ceppitelli sfiora il vantaggio dopo cinque minuti con un colpo di testa su calcio d’angolo. L’Inter però alza pian piano il suo baricentro e riesce a costringere i sardi nella propria metà campo, grazie alla grande spinta sulle fasce di Perisci e Candreva. I nerazzurri non riescono a produrre palle gol importanti, ma al 26′ guadagnano un calcio di rigore dubbio quando Bruno Alves stende Icardi in area con una trattenuta: sul dischetto si presenta proprio l’argentino, che rispetta il copione di un tipico film horror e mette fuori. L’Inter però non si disunisce e Joao Mario sfiora il gol dopo cinque minuti con un destro al volo da fuori; ci prova anche Candreva, ma Storari blocca. Il primo tempo finisce di Inter-Cagliari termina 0-0.

Nella ripresa i nerazzurri iniziano premendo sull’acceleratore, ma questo li porta ad allungarsi e a concedere qualcosa. Handanovic deve fare i miracoli su Melchiorri e Sau. Al 55′ il gol dell’Inter: Joao Mario triangola con Perisic, poi va al tiro; Storari respinge corto e lo stesso portoghese può ribadire in rete per l’1-0. Dopo il gol, Handanovic è di nuovo miracoloso su Di Gennaro. La partita vede le squadre molto lunghe ma non ci sono vere e proprie occasioni fino al minuto 85, quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo ancora Melchiorri prova il cross: la palla scheggia il palo e viene messa nella propria porta da Handanovic che aveva provato a respingere. Nei minuti finali forcing nerazzurro troppo debole per impensierire seriamente i sardi. Inter-Cagliari finisce 1-2.

Inter-Cagliari

Inter (4-2-3-1): Handanovic; Ansaldi, Miranda, Murillo, Santon; Joao Mario, Medel; Candreva, Banega, Perisic, Icardi.
A disp.: Carrizo, Yao, D’Ambrosio, Nagatomo, Miangue, Brozovic, Gnoukouri, Kondogbia, Palacio, Jovetic, Eder, Gabigol. All.: De Boer.

Cagliari (4-3-3): Storari; Pisacane, Ceppitelli, Alves, Murru; Munari, Tachtsidis, Padoin; Di Gennaro; Sau, Melchiorri.
A disp.: Colombo, Rafael, Salamon, Bittante, Dessena, Isla, Capuano, Barella, Giannetti, Borriello. All.: Rastelli.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy