Mancini dopo Inter-Carpi 1-1: “In campo dobbiamo pensare, clamoroso non aver fatto più di un gol”

Mancini dopo Inter-Carpi 1-1: “In campo dobbiamo pensare, clamoroso non aver fatto più di un gol”

La conferenza stampa post Inter-Carpi 1-1 di Roberto Mancini: “Icardi? Gli attaccanti devono aiutare la squadra, forse torneremo sul mercato”

Commenta per primo!
probabili formazioni milan-inter

Roberto Mancini dopo Inter-Carpi 1-1 parla in conferenza stampa. Il tecnico nerazzurro è visibilmente arrabbiato per la prestazione della sua squadra, beffata nei minuti di recupero. Un gol, quello del pareggio firmato da Lasagna, che lascia l’Inter al terzo posto in classifica al pari della Fiorentina, distante 6 punti dalla vetta.
Passioneinter.com riporta le parole di Mancini:

Perché ha dichiarato che se fosse stato Inter-Roma 1-0, la squadra avrebbe portato la palla alla bandierina e sarebbe finita così?

Perché saremmo stati molto più concentrati. Quando pensi che la squadra sia inferiore, sei portato a non pensare. Invece ci sono dei momenti in cui bisogna pensare, se no diventa difficile. Nell’ultima azione è stato Ljajic, ma non mi riferisco solo a lui.

Domanda di Passioneinter.com: Nelle prime partite del campionato le occasioni erano poche ma venivano finalizzate, mentre ora si crea molto di più ma si concretizza meno. Come si spiega questa mancanza di cinismo?

Purtroppo a volte i gol si fanno a volte si sbagliano. Una squadra come l’Inter deve fare più gol: prima del 90esimo abbiamo avuto 3-4 occasioni clamorose, non si può non chiudere la partita. Ultimamente la difesa non è più perfetta, se va in difficoltà commette errori e si prendono gol, è normale.

Che cosa è successo a Icardi?

Non lo so. Credo che gli attaccanti non sono fatti solo per far gol ma anche per costruire il gioco. Lavorando per la squadra e sacrificandosi arrivano i gol. Invece giocando così andiamo in difficoltà. Spero che Icardi i gol li faccia alla fine.

Si può parlare di crisi per questa Inter? Dire di essere da terzo posto è un alibi?

Bisogna essere realisti. Abbiamo sempre detto che ci sono squadre più strutturate e più pronte di noi. Abbiamo sempre detto però che, se ci troveremo in vetta alla fine, proveremo a giocarci il campionato.
Dobbiamo migliorare diverse situazioni di gioco, la difesa che era perfetta ha fatto alcuni errori. E’ un momento della stagione, dobbiamo continuare a lavorare.

Come mai ha sostituito Palacio con Jovetic e non si è coperto?

Se fossimo stati 11 contro 11 avrei tolto un attaccante. Stando in 11 contro 10 la partita andava chiusa prima, per questo ho messo un attaccante.

L’Inter tornerà sul mercato per un attaccante?

Vediamo! Se va via Guarin ci siederemo e penseremo cosa serve per dare qualcosa in più alla squadra. Al momento Guaro è ancora qua, se partirà vedremo se prendere un attaccante o meno.

Un commento riguardo alle unioni civili?

Io sono a favore delle unioni civili. Siamo nel 2016, le persone devono essere felici.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy