Pagelle, Hajduk Spalato-Inter 0-3: Guarin e Zanetti dominano, Cou continua a stupire

Pagelle, Hajduk Spalato-Inter 0-3: Guarin e Zanetti dominano, Cou continua a stupire

di

HANDANOVIC: 6 – Spettatore non pagante, all’esordio in una partita ufficiale con la maglia nerazzurra, è impegnato seriamente solo alla fine, su errore di Silvestre, dove si dimostra freddo e attento.

SILVESTRE: 5,5 – Gli avversari sono poca roba quest’oggi ma lui si dimostra sin dall’inizio non molto sicuro, perde colpi nel finale dove sbaglia clamorosamente su Maglica e si fa ammonire successivamente.

CHIVU: 6,5 – Ottima prova da difensore centrale, sicuro e attento nelle chiusure, è costretto per un problema al piede ad arrendersi a fine primo tempo.

SAMUEL (dal 45′ st): 6 – Ordinaria amministrazione a parte un brivido nel finale.

NAGATOMO: 6,5 – Fortunato in occasione del primo gol, dove un suo tiro velleitario viene deviato in gol da un difensore, decisivo in occasione del pallonetto di Maglica.

JONATHAN: 6 – Spinta e volontà sulla fascia destra, dimostra di volersi conquistare ancora una volta questa maglia, deve essere solo più cattivo quando arriva sul fondo e migliorare in fase di chiusura.

GUARIN: 7 – Gran bel giocatore, con senso della posizione, forza, tiro e tanta grinta a disposizione della squadra. Primo tempo perfetto, lotta e stringe i denti dopo una dura botta nel secondo, prova anche la conclusione senza fortuna. Fondamentale in quest’Inter stramaccioniana.

ZANETTI: 7 – Partita n.150 in Europa per il capitano nerazzurro, corre tantissimo per tutto il campo, ma qual è la novità?

CAMBIASSO: 6 – Partita ordinata e senza troppi problemi per l’argentino, le distanze tra i reparti sembrano essere quelle giuste e lui contribuisce a ciò.

SNEIJDER: 6,5 – Ottimo primo tempo, è il faro delle manovre nerazzurre, la lampadina che può accendersi da un momento all’altro, come sul gol, dove sembra perdere l’attimo per scoccare il tiro e poi invece punisce i croati con un tiro che più preciso non si può.

COUTINHO (dal 65′ st): 7 – E’ la sorpresa di questo precampionato, l’esperienza in Spagna lo ha reso più cattivo e freddo sottoporta e lo dimostra l’azione del 3-0. Il brasiliano si candida a ricoprire un ruolo da assoluto protagonista in questa stagione.

PALACIO: 7 – Giocatore duttile e molto utile alla causa, parte da destra e si sovrappone spesso con Zanetti, è il giocatore perfetto per le tattiche di Stramaccioni. Suo l’assist per il gol di Coutinho.

MILITO: 6,5 – Per una volta il protagonista principale della serata non è lui, anche se in occasione del primo gol si libera benissimo di un difensore e serve la palla a Sneijder per un gol facile facile.

LIVAJA (dal 76′): sv

STRAMACCIONI: 7,5 – Una rondine non fa primavera, è vero, ma questa Inter appare ordinata, con la giusta distanza tra i reparti, concreta e cinica al punto giusto. Bravo Mister, la strada è quella giusta…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy