Sassuolo-Inter 3-1 – Che brutto finale: addio alla stagione con una sconfitta

Sassuolo-Inter 3-1 – Che brutto finale: addio alla stagione con una sconfitta

La cronaca minuto per minuto di Sassuolo-Inter 3-1, l’ultima partita del campionato di Serie A 2015-2016: gol, highlights e cartellini.

Commenta per primo!
Sassuolo-Inter

Sassuolo-Inter 3-1, la cronaca degli ultimi 90 minuti dell’Inter 2015-2016, dell’ultima giornata di campionato. I nerazzurri concludono il campionato di Serie A al quarto posto rimanendo a quota 67 punti. Gli emiliani invece centrano meritatamente il sesto posto e quindi l’accesso ai preliminari di Europa League (aspettando la finale di Coppa Italia tra Milan e Juventus).

PRIMO TEMPO – Comincia la gara sotto una pioggia battente. Al 6′ Sassuolo subito in vantaggio: Politano tenta un tiro innocuo dai 25 metri, ma la deviazione di Murillo spiazza Carrizo, che non può far altro se non guardare il pallone rotolare in rete.
L’Inter prova a riaprire subito la gara, il Sassuolo però è attento e riparte velocemente. La pioggia condiziona la gara, che non decolla. Al 22′ ammonito Telles per un brutto fallo. Ai padroni di casa va benissimo il vantaggio, l’Inter fatica a rendersi pericolosa.
Al 25′ il raddoppio del Sassuolo: Murillo manca il colpo di testa, Duncan si infila nello spazio e serve a Pellegrini una palla da spingere in rete a porta sguarnita. I nerazzurri protestano per un presunto fallo di Defrel su Murillo. Rimane comunque da rivedere la fase difensiva: sono arrivati in tre soli davanti a Carrizo.
L’Inter reagisce di rabbia, Eder va vicinissimo al gol con un colpo di testa su cross di Palacio. Al 30′ ammonito Magnanelli per un fallo su Brozovic. Poco dopo è lo stesso croato a rubare palla a Magnanelli e permettere a Palacio di ritrovarsi tu per tu con Consigli. L’argentino piazza in rete e riapre la gara.
Al 39′ il terzo gol del Sassuolo: Gazzola arriva sul fondo e mette in mezzo per Politano che di testa deposita in porta. La difesa nerazzurra distratta e immobile: in questo caso il più colpevole è Telles.
Si conclude così il primo tempo sul punteggio di 3-1 per i padroni di casa. L’Inter deve cambiare atteggiamento per concludere la stagione degnamente.

SECONDO TEMPO – La ripresa comincia, Mancini sceglie di confermare l’undici iniziale. L’Inter avrebbe il merito di riaprire subito la gara già al primo minuto: ma il gol di D’Ambrosio, un colpo di testa sugli sviluppi di un corner, viene inspiegabilmente annullato per un fuorigioco inesistente.
Al 50′ Di Francesco toglie Defrel e mette un’altra punta, Falcinelli. Al 65′ ammonito Brozovic per proteste. Al 69′ espulso Murillo che protesta platealmente dopo un fallo fatto a Falcinelli. Pochi minuti dopo Duncan va vicinissimo al gol, ma una gran scivolata di Juan Jesus devia la conclusione in angolo. Entrambi vengono ammoniti per due falli duri al 66′. Al 70′ esce Kondogbia ed entra Nagatomo, che va a ricomporre la linea a 4 difensiva, dove si era momentaneamente adattato Felipe Melo. Al 72′ è il momento dell’esordio in Serie A per Radu, giovane portiere della Primavera che entra al posto di Carrizo. Continua la girandola di cambi: al 74′ Missiroli per Pellegrini. Dal punto di vista del gioco la partita è bloccata: dall’espulsione non è più successo nulla.
Ultimo cambio per Di Francesco: all’80’ esce il man of the match Politano, al suo posto Biondini. Mancini invece fa esordire un altro ragazzo della Primavera nerazzurra: il difensore Della Giovanna entra al posto di Palacio. Al 85” un lampo dopo mezz’ora di noia: Eder intercetta un retropassaggio e si invola verso la porta. Cannavaro lo ferma e viene ammonito. Jovetic però spara alto anche questa invitante punizione dal limite.
Dopo due minuti di recupero termina così con una brutta sconfitta la stagione nerazzurra.

Sassuolo-Inter

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy