Sky – Spalletti su Inter-Napoli: “Manca qualità. Noi compatti, io non del tutto soddisfatto”

Sky – Spalletti su Inter-Napoli: “Manca qualità. Noi compatti, io non del tutto soddisfatto”

L’analisi del tecnico nerazzurro passa attraverso la differenza di qualità con il Napoli e con la difficoltà nel ripartire da prestazioni del genere per provare a migliorarsi

di Matteo Rasile, @teo_ras

Dopo il pareggio per 0-0 in casa contro il Napoli (stesso risultato dell’andata al San Paolo), il tecnico nerazzurro Luciano Spalletti risponde alle domande dei giornalisti presenti allo Sky Calcio Club. Di seguito, le risposte dell’allenatore dell’Inter, che sottolinea il divario tra la sua squadra e quella avversaria.

È TORNATA L’INTER DELL’INIZIO?Sarebbe un punto di ripartenza importante perché abbiamo fatto una buona partita per diversi tratti, anche se poi in alcuni momenti ci siamo difesi. Diventa difficile poterci aggiungere il lavoro della settimana e dire che da quella dopo si può dare qualcosa di più, perché anche prima abbiamo fatto buone partite. Manca la qualità, noi diciamo di averla ma tanta qualità non ce l’abbiamo. Il Napoli ce l’ha. Spesso, recuperando il pallone a metà campo, dove loro ti vengono ad attaccare, si è vista questa carenza nel provare a ripulire palloni e sfruttarli. Quello che si dice di Sarri è vero, il Napoli è la squadra più europea e sono da prendere a modello per mentalità e per modo di stare in campo. Bisogna trovare gli scambi in velocità per pulire la palla e arrivare sulla trequarti, come fanno loro.

ICARDI E LA QUALITÀ – Icardi è un grandissimo goleador, ma un giocatore che ha qualità è quello che viene a palleggiare tra le linee o salta due giocatori partendo da metà campo, che riesce a mandare dentro gli altri. Mauro è un rapace d’area, ma la qualità nel palleggio non è questo, riguarda ad esempio il mettere il pallone coi giri contati. Noi ci siamo giocati diversi palloni sbagliati in situazioni del genere, sbagliando di diversi metri.

RAFINHA E LA QUALITÀSì, Rafinha è uno che ha questa tecnica, ma ogni volta che si portava palla indietro non riusciva a ritornare in gioco. Inoltre loro, come tutte le grandi squadre, ti rimontano sempre e ti costringono a scaricare sempre all’indietro, aggredendoti. 

ANALISI, NON RESE Non mi sto arrendendo, sto facendo un’analisi. Sono d’accordo sul fatto che siamo stati compatti, corti e che siamo stati squadra. Se mi si paragona la qualità del Napoli a quella dell’Inter, dico che c’è differenza. È da inizio anno che cerco di partire da una buona prestazione (come questa) e aggiungere qualcosa per fare meglio, però non ci siamo riusciti spesso. Anche il fatto che si dica che siamo soddisfatti della prestazione fatta, sembra far passare il messaggio che ci siamo presi tutto ciò che potevamo. Io invece non sono tanto soddisfatto. È vero che abbiamo fatto una buona partita, ma non vuol dire che mi voglio arrendere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy