ACCADDE OGGI – Bomba terrificante di Matthaus: l’Inter ipoteca la Coppa Uefa

ACCADDE OGGI – Bomba terrificante di Matthaus: l’Inter ipoteca la Coppa Uefa

Commenta per primo!

8 Maggio del 1991, allo stadio S.Siro di milano si gioca la finale di andata della Coppa Uefa. Per il secondo anno consecutivo due squadre italiane si ritrovano l’una contro l’altra a sfidarsi nella contesa al titolo, l’anno precedente infatti era toccato a Fiorentina e Juventus. Partita abbastanza tignosa quella che va in scena a Milano, le due squadre proseguono una lunga fase di studio che si protrae per tutta la prima frazione di gioco, solo al 9 minuto del secondo tempo l’Inter riesce a trovare la via del gol grazie ad un lestissimo Nicola Berti che in area di rigore anticipa Comi il quale con un vistoso sgambetto lo atterra; calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Lothar Matthaus che con freddezza glaciale attende il fischio, prende la rincorsa e lascia esplodere un violentissimo calcio che si infila in rete. Da questo momento la partita prende un’altra piega, la Roma si apre un po di più ed i nerazzuri ne approfittano, questa volta con un altro tedesco, ovvero, Jurgen Klinsmann che tesse la rete del secondo gol, il biondo attaccante interista si impossessa della palla sul lato sinistro del campo, salta Tempestilli e serve al centro una palla al bacio per il liberissimo Nicola Berti che solo davanti a Cervone non fallisce la rete del raddoppio. Con questo passivo (2 a 0) si chiuderà la gara ed in virtù del risultato scaturito allo stadio Olimpico (1 a 0 con rete di Rizzitelli per i giallorossi) l’Inter si aggiudica la prestigiosa Coppa Uefa

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy