Crisi-Inter, J.Cesar: “Difficile trovare un perché”

Crisi-Inter, J.Cesar: “Difficile trovare un perché”

Commenta per primo!

Julio Cesar è l’unico interista che è stato convocato dal ct del Brasile per giocare l’amichevole in Svizzera contro la Bosnia. Il numero 1 nerazzurro ha parlato ai cronisti brasiliani del momento di crisi della sua Inter. La Gazzetta dello Sport ha riportato le sue dichiarazioni, riprese anche da FcInterNews.it:

“Mi sento impotente. Uno stato d?animo che non auguro al mio peggior nemico. La crisi dell’Inter mi fa soffrire, dopo la sconfitta contro il Napoli non sono riuscito a chiudere occhio. Non possiamo aver di colpo disimparato a giocare, giusto? E? difficile trovare un perché a questa serie di risultati da incubo. Io non riesco a trovarlo. E allora mi sforzo di pensare che ancora non è finito tutto. Che possiamo capovolgere l’1-0 di Marsiglia, che possiamo ancora risalire in classifica, ma in questo momento servono i fatti”. 

Fatti che si augura di vedere in campo Moratti per primo. “Capisco l’amarezza del presidente e di tutti i tifosi nerazzurri. E? giusto che valuti a fondo la situazione. Ora vorrei tornare subito in campo per cercare di uscire da questa crisi”. E invece c’è l’amichevole con la sua nazionale. “Mi piacerebbe partecipare alle Olimpiadi di Londra”, giura JC, ma prima c’è da risalire la corrente con l’Inter, che naviga davvero in brutte acque.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy