Il Punto Sulla Premier: Quattordicesima Giornata

Il Punto Sulla Premier: Quattordicesima Giornata

Commenta per primo!

  Nella quattordicesima giornata di Premier League vincono in scioltezza Arsenal, Manchester City, Tottenham e Chelsea. Tiene il passo il Manchester United, mentre il Liverpool esce sconfitto dal Monday Naight. In coda vince il Blackburn che scavalca Wigan e Bolton. Analiziamo l’intero week-end:   Saturday 3 December 2011 IL CHELSEA È TORNATO – Ad aprire il week-end è la sfida di alta classifica tra Chelsea e Newcastle. A partire forte sono gli uomini di Villas-Boas che dopo 12 minuti di gioco hanno già l’opportunità di portarsi in vantaggio con il calcio di rigore concesso per fallo di Cabaye su Sturridge. Dal dischetto batte Lampard che si fa però respingere la conclusione del portiere olandese dei ?Magpies? Tim Krul. Gol per i ?Blues?, però, che non si fa attendere a lungo, perché al 38° è Drogba a portare i suoi in vantaggio insaccando di testa su cross di Manuel Mata, per l’0-1 con cui si chiude il primo tempo. Nella ripresa il match è equilibrato ed al 79° i padroni di casa hanno l’occasione per riequilibrare il risultato, ma il destro dalla distanza di Ameobi si stampa sulla traversa a Cech battuto.  All’88° con il Newcastle sbilanciato in avanti gli ospiti trovano anche la rete del raddoppio, su azione di contropiede, con l’ivoriano Salomon Kalou servito da Torres. Nel recupero c’è tempo addirittura per la rete del definitivo 0-3 siglata ancora una volta da Daniel Sturridge. Seconda vittoria e secondo 3-0 di fila, quindi, per gli uomini di Villas-Boas che vede il suo Chelsea salire al quarto posto in classifica con 28 punti, sorpassando proprio i ?Megpies?, i quali  dopo due sconfitte e un pareggio nelle ultime tre gare si vedo affiancare in classifica anche dall’ Arsenal, rimanendo fermi a quota 26 punti.   YAKUBU TIENE ACCESE LE SPERANZE DEI ROVERS – Il Blackburn accoglie ad Edwood Park lo Swansea City da ultima in classifica e con tante perplessità (basate su un reparto difensivo a dir poco scadente) sulle possibilità di salvezza. Il match, però inizia nel migliore dei modi per i ?Rovers? che dopo 20 minuti si portano in vantaggio grazie al mancino del bomber nigeriano Ayegbeni Yakubu. Vantaggio Blackburn, però, che dura solo pochi minuti; è infatti Leroy Lita a trovare la rete del pareggio al 35° con un bellissimo colpo di testa sul secondo palo su cui Robinson non può nulla. Ma i  gallesi sono costretti a fare i conti con Yakubu durante tutto l’incontro, perché è il nigeriano ad andare ancora a segno allo scadere del primo tempo e al 12° della ripresa portando i suoi sul risultato di 3-1. Al 66° gli ospiti provano a riaprire il match con la rete di Moore, ma nel finale, e ancora il numero 24 dei ?Rovers?, eroe indiscusso della giornata, a firmare la rete del definitivo 4-2 su rigore, per la conquista di 3 punti importantissimi che permettono al Blackburn di salire a quota 10 punti scavalcando Wigan e Bolton. Prosegue invece il mal da trasferta per lo Swansea City, fermo a 14 punti.   MANCHESTER CITY A VALANGA –  Dopo il pareggio in casa del Liverpool e la vittoria in Carling Cup contro l’Arsenal, gli uomini di Roberto Mancini si impongono all’Etihad Stadium per 5 reti a 1 sull’ Norwich City. Di Aguero, Nasri, Yaya Toure, Balotelli e Johnson le reti dei padroni di casa, mentre di Morrison l’ unico gol targato ?Canaries?. Tornano quindi subito a vincere i ?Citizens? dopo la piccola battuta d?arresto di Anfield  continuando a condurrela Premiercon 5 punti di vantaggio sulla seconda, pronti ad affrontare nei prossimi due turni le difficili sfide con Chelsea e Arsenal. Semplicemente irriconoscibile il Norwich di Paul Lambert, penalizzato anche dalla disastrosa prestazione dell’estremo difensore Ruddy.   QPR SPRECONE – Nella parte bassa della classifica al Loftus Road di Londra si gioca Queens Park Rangers ? West Bromwich Albion. Primo tempo equilibrato, che vede però i padroni di casa portarsi in vantaggio con la rete del solito Heidar Helguson al 20° minuto assistito da Faurlin. Nella ripresa i padroni di casa hanno più volte l’occasione per raddoppiare e sono Barton prima e Wright-Phillips poi a sciupare tutto. All’81° minuto, paradossalmente su azione di contropiede, gli ospiti riescono ad agguantare il pareggio grazie alla rete dell’ irlandese Shane Long che insacca da distanza ravvicinata per il definitivo e insperato 1-1. Hanno tanto da rammaricarsi, quindi, gli uomini di Neil Warnock che, per usare un? espressione pugilistica, avrebbero meritato la vittoria ai punti. Un punto per uno, dunque, che permette ad entrambe le squadre di navigare in acque abbastanza tranquille a + 6 (QPR) e + 5 (WBA) dalla zona retrocessione.   TUTTO SECONDO I PIANI PER GLI SPURS – Quasi scontata la vittoria del Tottenham al White Hart Lane contro il Bolton reduce da cinque sconfitte nelle ultime sei partite. Bastano appena 7 minuti, infatti, ai padroni di casa per portarsi in vantaggio con il numero 3 Gareth Bale che su calcio d?angolo anticipa tutti ed insacca alle spalle di Jaaskelainen. Al 16° minuto le cose si complicano ulteriormente per il Bolton: dopo uno svarione difensivo Gary Cahill atterra Parker lanciato in rete, per l’arbitro Attwell è chiara occasione da gol, ed estrae il cartellino rosso per il numero 5 dei ?Trotters?.  Con l’uomo in meno il Bolton non può far altro che subire le offensive dei padroni di casa che nella ripresa trovano la rete per due altre due volte con il destro di Aaron Lennon prima e Defoe poi. Risultato finale di 3-0 che permette agli ?Spurs? di realizzare, aiutati anche dal calendario, l’incredibile serie di 10 vittorie e un pareggio nelle ultime 11 partite occupando la terza posizione in classifica con 31 punti e un match da recuperare. Ultimo in classifica con soli 9 punti e tanto da soffrire il Bolton di Owen Coyle.   L’ARSENAL CALA IL POKER ? Continua la striscia positiva dei ?Gunners? che pian piano scalano la classifica della premier portandosi a ridosso delle prime posizioni. Sono Arteta, Vermaelen, Gervinho e van Persie le carte vincenti che permettono alla squadra di Wenger di conquistare un meritato 4-0 casalingo contro il Wigan. Sei vittorie e un pareggio nelle ultime 7 gare che hanno fatto tornare il sorriso per le vie di Islington, in attesa di affrontare un mese di dicembre che vede nella trasferta all’ Etihad Stadium il match più affascinante. C’è poco da essere sereni invece in casa Wigan che con questa sconfitta torna ad occupare l’ultima posizione con soli 9 punti.   IL MASSIMO RISULTATO CON IL MINIMO SFORZO PER LO UNITED – Quarta vittoria per 1-0 del Manchester United nelle ultime 5 gare; a decidere il match al Villa Park contro l’Aston Villa è il destro a volo dall’interno dell’area di Phil Jones che trafigge Given dopo 20 minuti di gioco. Di Wayne Rooney l’occasione più nitida per trovare il raddoppio nella ripresa, con la conclusione che finisce di poco sopra la traversa. Il numero 10 dei ?Red Devils? non segna in Premier League dal 18 settembre nella sfida vinta per 3-1 contro il Chelsea, ma se i 3 punti arrivano comunque, Ferguson e disposto anche a conservare i gol della stella inglese per i prossimi turni che vedono lo United dover affrontare un calendario fitto ma non troppo impegnativo fino a capodanno. Un più impegnativo finale di 2011 spetta invece ai Villans che dovranno affrontare Liverpool, Chelsea e Arsenal  in poco più di 20 giorni.   Sunday 4 December 2011   VITTORIA IN TRASFERTA PER LO STOKE – Ottimi segnali di ripresa per lo Stoke City di Tony Pulis che agguanta la seconda vittoria consecutiva sul difficile campo del Goodison Park. A decidere è il gol dell’ex Chelsea Robert Huth che insacca deviando la conclusione dalla distanza di Whitehead al 15°. Nella ripresa meglio i ?Toffees? che meriterebbero il pareggio, ma il risultato finale è di 0-1. Compiono un bel balzo verso la parte alta della classifica i ?Potters? agguantando l’ottavo posto con 18 punti. Fermo invece a 16 l’Everton a + sei dalla zona retrocessione.   C’È DA LAVORARE PER MARTIN O?NEILL – Cambia l’allenatore ma non il risultato in casa Sunderland; i ?Black Cats? passano in vantaggio con Richardson al 52°, sprecano (anche un rigore con Larsson), si fanno raggiungere e sorpassare. Sono di Steven Fletcher, infatti le reti che regalano la vittoria ai ?Wolves?, con la difesa ospite a dir poco inefficiente in entrambi i casi. Per il nuovo manager Martin O?Neill, che però ha seguito il match solo dalla tribuna, ci sarà molto da lavorare in queste settimane per tirare fuori dalle zone critiche della classifica (quartultimo posto con un solo punto di vantaggio dal Blackburn) una squadra che mantiene comunque un buon potenziale nella rosa. Punti importanti per il Wolverhampton che con le ultime buone prestazioni casalinghe si porta a + 4 dalla terzultima.   Monday 5 December 2011   SCONFITTI IN TRASFERTA I REDS – Il Monday Night si gioca a Londra; al Craven Cottage, infatti, arriva il Liverpool reduce dalle buone prestazioni con Chelsea e Manchester City. Partita bella ed equilibrata in cui entrambe le squadre cercano i tre punti, con il secondo tempo ricco di occasioni da gol e caratterizzato dall’espulsione del numero 20 dei ?Reds? Spearing al 72°. A conquistare i tre punti proprio negli ultimi minuti sono i padroni di casa che, dopo la buona prestazione all’ Emirates lo scorso turno, confermano di trovarsi in un buon stato di forma. E? di Clint Dempsey, infatti, il gol partita che permette ai ?Cottagers? di salire a quota 15 punti in classifica. Scavalcato dall’Arsenal, in attesa di affrontare il QPR ad Anfield nel prossimo turno, il Liverpool fermo a 23 punti.     CLASSIFICA:                                                     

ManchesterCity 38
ManchesterUnited 33
Tottenham* 31
Chelsea 28
Arsenal 26
Newcastle 26
Liverpool 23
Stoke City 18
Aston Villa 16
Everton* 16
Norwich 16
QPR 16
Fulham 15
West Bromwich 15
Swansea 14
Wolves 14
Sunderland 11
Blackburn 10
Bolton 9
Wigan 9

  * una partita in meno TOP 5 SCORERS:

van Persie 14
Dzeko 10
Aguero 10
Rooney  8
Yakubu  7

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy