PUNTO PRIMAVERA – Inter-Atalanta finisce 3-3: sfida al vertice decisa da un rigore dubbio al 93′

PUNTO PRIMAVERA – Inter-Atalanta finisce 3-3: sfida al vertice decisa da un rigore dubbio al 93′

Ad una manciata di secondi dal termine svanisce la possibilità, per l’Inter, di strappare i tre punti contro la capolista

Commenta per primo!

Termina con uno scoppiettante 3-3 la sfida al vertice della Primavera 1 TIM tra l’Inter di Stefano Vecchi e l’Atalanta di Massimo Brambilla. Da segnalare un episodio da moviola al minuto 93, nel quale l’arbitro Prontera ha assegnato un calcio di rigore per gli ospiti per un fallo di mano di Sala che pareva non esserci. Episodio però determinante, in quanto dal dischetto Bolis ha permesso ai bergamaschi di dividersi la posta in palio con i meneghini.

LA PARTITA – Partenza sprint per la squadra di Vecchi, che passa in vantaggio già dopo soli 7 minuti: Zaniolo, autore del gol, supera il portiere avversario Carnesecchi con un destro all’incrocio. Dopo l’1-0 l’Inter non smette di spingere: in due diverse occasioni il gioiellino nerazzurro Colidio sfiora il raddoppio, bloccato prima da Alani ed in ritardo di qualche centimetro nell’impattare il pallone nella seconda chance. Al minuto 20, però, arriva il pareggio degli ospiti: nonostante la folta barriera composta da Dekic, il capitano atalantino Bolis lo sorprende e realizza il gol dell’1-1. Dopo soli 8 minuti la squadra di Brambilla ribalta il risultato realizzando, al termine di un uno-due tra Nivokazi e Migliorelli, il gol dell’1-2 con quest’ultimo. Inter che fatica a riprendersi ma grazie al danese Odgaard rientra nel match, realizzando la rete del 2-2 al minuto 39: grande azione di contropiede di Colidio, che serve in mezzo per l’ex Lyngby il quale prima colpisce un avversario, e poi scaraventa in rete con la seconda conclusione.
Nella ripresa gol annullato ai nerazzurri di casa, con Odgaard che aveva depositato in rete a porta vuota successivamente ad un intervento falloso sul portiere avversario. Al minuto 66, al termine di un monologo nerazzurro durato 21 minuti, arriva il gol del vantaggio: 3-2 siglato dal terzino destro Zappa, al primo gol con questa maglia, servito ottimamente da Zaniolo. Diverse occasioni sprecate poi dai ragazzi di Vecchi, che mancano il colpo del KO e si ritrovano poi a dover mandare giù un boccone amaro. Al minuto 93, infatti, arriva il clamoroso pareggio dell’Atalanta: calcio di rigore decretato dall’arbitro Prontera per un fallo di mano, presunto e, pare, inesistente, del terzino sinistro Sala e gol del definitivo 3-3 realizzato da Bolis, che sigla quindi la sua personale doppietta. Da registrare, inoltre, l’espulsione per doppia ammonizione del centrocampista nerazzurro Rada, arrivata al minuto 89.

PROSSIMO TURNO – Venerdì 16 alle ore 14.30 sarà la volta di Inter-Sampdoria, con i nerazzurri pronti a sferrare un nuovo assalto alla vetta della classifica ancora in mano all’Atalanta, che se la vedrà invece, il giorno successivo, con l’Hellas Verona in casa. I bergamaschi mantengono la vetta della classifica con 39 punti, seguiti dai ragazzi di Vecchi a quota 37, dalla Roma a quota 35 e dalla Fiorentina a 33.

LEGGI ANCHE: LA SITUAZIONE DEGLI INFORTUNATI DOPO INTER-BOLOGNA

TUTTE LE INFO SULL’INTER: ISCRIVITI AL CANALE TELEGRAM DI PASSIONEINTER.COM

LA VITTORIA DELLA PRIMAVERA NERAZZURRA IN YOUTH LEAGUE IN 60 SECONDI

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy