ACCADDE OGGI – Giornata di sfide importanti, auguri turchi a…

ACCADDE OGGI – Giornata di sfide importanti, auguri turchi a…

Commenta per primo!

La data di oggi è ricorsa spesso nella storia nerazzurra, ben quindici volte, e il bilancio non è troppo positivo: si contano 5 vittorie, 4 pareggi e 6 sconfitte. Va detto, però, che l’Inter ha giocato in casa solo in cinque occasioni, quattro delle quali hanno portato alla vittoria, mentre l’unica vittoria esterna è stata il memorabile 4 a 0 in casa della Roma nel 2008 con una doppietta assassina di Ibrahimovic, gol di Stankovic, che da bravo ex laziale ha nella Lupa uno dei bersagli favoriti e la quarta marcatura della meteora Obinna, in una delle sue molteplici e poco durature parentesi col Biscione.

Altro dato che salta subito all’occhio è la difficoltà media delle sfide di cui celebriamo oggi l’anniversario: oltre alla già citata Roma, l’Inter ha incontrato due volte la Fiorentina, una la Juventus, la Lazio, la Sampdoria (nel 1986, quindi era una Samp in procinto di diventare grande), il Torino e il Porto, in un match di Champions League del 2005. All’epoca in cui venne affrontata, non era meno ostica un?altra avversaria ricorrente, il Cagliari, trovato sia nel ?69 che nel ?75 (la prima volta, quindi, nell’anno del tricolore sardo, mentre nel 1976 la squadra di Riva finì in serie B). La vittoria più netta mai avvenuta in un 19 ottobre è il 9 a 1 rifilato alla Naz. Lombardia nel 1913 (quindi 99 anni fa), in cui fu protagonista Aebi con una quaterna.

Se oggi ricordiamo molte partite, c’è però solo un ex nerazzurro di cui celebrare il compleanno: Buruk Okan, centrocampista turco classe 1973, che molti tifosi dell’Inter ricordano per la sua tendenza a segnare di testa, nonostante l’esigua statura di 169 cm. Esperienza interista non particolarmente esaltante a parte, Okan è stato uno dei protagonisti indiscussi del Galatasaray vincitore in coppa Uefa del 2000 e un partecipante alla spedizione turca in Giappone e Corea del 2002, culminata in uno storico terzo posto per gli anatolici.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy