Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

ALEXIS SANCHEZ

Alexis Sanchez al Marsiglia, come sta andando l’esperienza del Niño Maravilla

Alexis Sanchez al Marsiglia, come sta andando l’esperienza del Niño Maravilla - immagine 1
Analizziamo i primi mesi dell'attaccante cileno nella nuova avventura in Francia

Antonio Siragusano

A due mesi dall'inizio ufficiale del campionato francese, tracciamo un primissimo bilancio della nuova avventura di Alexis Sanchez con la maglia del Marsiglia. L'attaccante cileno aveva infatti rescisso ufficialmente lo scorso 8 agosto il contratto che lo legava all'Inter, rinunciando all'ultimo anno rimasto in cambio di una ricca buonuscita da circa 10 milioni di euro lordi, coi quali però sono stati saldati anche degli arretrati maturati con il club.

Una rescissione che aveva difatti scandito gli ultimi mesi dell'avventura di Alexis Sanchez con la maglia dell'Inter, giunta al capolinea per un rapporto incrinato con l'intero ambiente da un episodio in particolare. Con l'espulsione rimediata nel match di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro il Liverpool, l'impressione generale è che qualcosa si fosse rotto tra l'attaccante e Simone Inzaghi, ma anche con gli stessi tifosi nerazzurri.

Il cileno, che a gennaio era stato avvicinato dal Barcellona, la scorsa estate aveva nuovamente atteso il ritorno di fiamma del club catalano. Proprio per questa ragione, nonostante il divorzio con l'Inter fosse chiaro ad entrambe le parti, un'intesa ufficiale è arrivata solamente dopo la prima settimana di agosto. In tempo per sposare la proposta che il Marsiglia aveva formulato al suo agente da diverso tempo e che, una volta realizzato che sarebbe stato impossibile tornare in Catalogna, Sanchez ha accettato.

Sanchez Inter

Una scelta azzeccata visti i numeri di questo inizio di stagione. L'attaccante cileno, accusato in passato di aver sofferto troppi infortuni, in questo avvio ha mostrato uno stato di forma brillante che gli ha consentito di disputare ben 9 partite - di cui 7 da titolare - per un totale di 618', nei quali ha realizzato 5 gol. Impiegato prevalentemente da punta in un 3-4-2-1, il cileno ha subito conquistato i nuovi tifosi francesi. Zero infortuni sino a questo momento ed un rendimento da favola che forse qualche rimpianto all'Inter lo lascia.

Confrontando i numeri della passata stagione, quando fu costretto a saltare solamente cinque partite per due problemi muscolari, quest'anno si nota come la fiducia sia aumentata. Nell'ultimo anno in maglia nerazzurra furono 1346 i minuti disputati in 39 presenze, condite da 9 reti e 5 assist. Insomma, a due mesi dall'inizio della nuova annata, con il Marsiglia ha già raggiunto quasi la metà dei minuti disputati nell'intera stagione scorsa.

Se di rammarico si è parlato negli ultimi giorni in casa Inter, è per il rendimento evidenziato sino a questo momento da Joaquin Correa. Uscito per un infortunio al ginocchio contro il Barcellona che lo terrà fuori per il match contro il Sassuolo, l'argentino ha disputato in questo avvio 11 partite, di cui 4 da titolare e 7 dalla panchina per 354' totali. Due gol e un assist per il Tucu, che a livello di prestazioni non ha però convinto i suoi tifosi.