CHE FINE HA FATTO – Rodrigo Alborno, la giovane promessa paraguayana mai sbocciata

CHE FINE HA FATTO – Rodrigo Alborno, la giovane promessa paraguayana mai sbocciata

33° appuntamento con la rubrica settimanale di Passioneinter.com

di Simone Tortoriello, @simonzibon

Che fine ha fatto” è la rubrica settimanale di Passioneinter.com che tratterà i vari giocatori transitati in nerazzurro che sono poi finiti nel dimenticatoio, raccontando come è proseguita la loro carriera una volta andati via dall’Inter.

Oggi è il turno di Rodrigo Alborno, la giovane promessa paraguayana cresciuta nelle giovanili dell’Inter e mai esplosa.

Alborno nasce calcisticamente tra le fila del Libertad, la squadra paraguayana da cui l’Inter prelevò il calciatore nel 2011 e lo mise a disposizione di mister Stramaccioni nella Primavera nerazzurra. L’anno successivo, Rodrigo fece parte della squadra che trionfò  in NextGen, (l’equivalente della Champions League a livello giovanile), segnando anche uno dei rigori decisivi in finale contro l’Ajax, vinta 6-5 dai nerazzurri ai calci di rigore. Nella stessa stagione conquista in maglia nerazzurra anche il Campionato Primavera, giocando da titolare la finale vinta 3-2 contro la Lazio. Nei suoi due anni all’Inter però di certo non è tra i protagonisti, e la società decide di mandarlo in prestito al Novara per maturare.

Arriva al Novara in prestito con diritto di riscatto, ma non riesce a convincere neanche con i biancorossi, e dopo soli sei mesi è già di ritorno all’Inter, che lo reintegra in primavera.

L’anno successivo i nerazzurri lo cedono di nuovo in prestito, questa volta al Cittadella. Con la formazione veneta Alborno riesce a dare il meglio di sè, e conquista subito una maglia da titolare, segnando dopo un mese il suo primo gol, tra l’altro decisivo, nella gara vinta 0-1 contro il Carpi. Il paraguayano gioca da titolare quasi tutta la stagione, ma a fine stagione non viene riscattato dal Cittadella, ed è già di ritorno a Milano.

Nel 2014 l’Inter non riesce a trovargli una sistemazione, ma in nerazzurro non c’è posto per lui, e resta fuori rosa. La stessa cosa si ripeterà l’anno successivo, fino alla scadenza naturale del suo contratto.

RITORNO A CASA – Dopo l’esperienza deludente in Italia, Rodrigo fa ritorno a casa, proprio lì dove tutto era iniziato, nel Libertad, questa volta entrando dalla porta principale in prima squadra. In Paraguay però le cose non vanno meglio, e dopo una stagione in cui disputa solo due partite, viene girato in prestito al Deportivo Capiatà, dove disputa una discreta stagione, segnando una rete in 15 presenze.

Dopo il prestito, è ritornato al Libertad, dove gioca ancora oggi.

All’età di 25 anni Alborno ormai non è più un ragazzino, ed è probabilmente destinato a restare una delle tante scommesse sbagliate dell’Inter post-triplete.

CHE FINE HA FATTO KILY GONZALEZ

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy