Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

ESTERNI INTER

Perché gli esterni sono così importanti nel gioco di Inzaghi

Simone Inzaghi (via Getty Images)

Dalle fasce nasce spesso la pericolosità delle squadre di Inzaghi

Alessio Murgida

"Nel mio modo di vedere il calcio, gli esterni sono la chiave". Queste sono state le parole pronunciate da Simone Inzaghi nella conferenza stampa di presentazione, ribadendo anche la necessità di rinforzi sulle fasce. Ma perché sono così importanti? Cerchiamo di andare oltre alla retorica, e immergiamoci nello specifico. Partiamo dai numeri - dalla stagione 2016/2017, la prima di Inzaghi da allenatore della Lazio - : Lazzari (3 gol e 10 assist), Marusic (9 gol e 13 assist) e Lulic (13 gol e 19 assist). Questi dati danno già una vaga idea della mole di gioco che creano gli esterni del tecnico piacentino e di quanto, poi, siano incisivi negli ultimi metri. Ma scaviamo ulteriormente.

 Manuel Lazzari e Adam Marusic (via Getty Images)

FASE DIFENSIVA - Quando la squadra difende, Inzaghi richiede dagli esterni estrema attenzione ma, soprattutto, velocità d'azione. A guidare il pressing, infatti, sono i centrocampisti - in particolare il centrocampista di destra, come abbiamo visto con Milinkovic - e i giocatori di fascia devono capire il momento in cui alzarsi e se c'è reale possibilità di recuperare palla. Quando presi in contropiede, gli esterni hanno compito di rientrare in fretta per poter fare una diagonale che possa aiutare i tre difensori centrali. Rapidità di pensiero e di esecuzione.

FASE OFFENSIVA - Inzaghi è fautore del nuovo ruolo assunto dagli esterni nell'ultimo anno. I numeri lo dimostrano ma anche le sue richieste ai terzini. La Lazio - e probabilmente anche l'Inter - amava iniziare l'azione dal difensore centrale che subito girava palla sulle fasce. Si può dire, quindi, che Lazzari e Marusic erano i giocatori con il compito di dare il là all'attacco. A volte con il dribbling, altre volte con la corsa, gli esterni di Inzaghi danno inizio all'opera e spesso volentieri la rifiniscono. Quando si attacca, i centrocampisti possono anche allagarsi per dare spazio centrale ai terzini di attaccare con decisione la squadra avversaria, come può accadere il contrario. Con il classico movimento sulla fascia, Lazzari e Marusic, insieme a Lulic, hanno macinato assist su assist facendo la gioia di Immobile e compagni.

tutte le notizie di