Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Anche senza Lukaku, sarà un’Inter “di peso”: ecco i nuovi giganti

Anche senza Lukaku, sarà un’Inter “di peso”: ecco i nuovi giganti

Anche i nuovi arrivi non sono dei "piccoletti"

Pietro Magnani

L'Inter, nei suoi anni di successo, è sempre stata una squadra di giganti. Peso e centimetri, soprattutto sui calci piazzati, sono sempre stati un fattore importante, a volte decisivo, per sbloccare partite altrimenti bloccate. La cessione di Romelu Lukaku ovviamente, pivot dalla straordinaria forza fisica, ha sollevato un dubbio legittimo: quanto perde l'Inter in termini di "peso?"

Non molto in realtà. Posto che il mercato non è ancora terminato e che quindi la situazione è in continuo mutamento (qualora arrivasse, ad esempio, un altro Marcantonio come Vlahovic la situazione migliorerebbe ulteriormente, mentre in caso di arrivo di Insigne i numeri andrebbero evidentemente rivisti al ribasso) se si va a guardare chi è stato ceduto in questa sessione e chi li ha sostituiti, l'Inter tutto sommato non se la cava così male.

 Romelu Lukaku (via Getty Images)

Al posto del gigante Romelu Lukaku infatti è arrivato un altro titano, Edin Dzeko. Se il belga può contare su 191 cm di altezza e 91 chili di peso, il bosniaco risponde con 193 cm per 80 chili di peso. Più leggero si, ma comunque una sorta di "armadio" quasi impossibile da spostare, anche per le maggiori doti tecniche in fase di possesso. Al posto dell'altra grande cessione invece, quella di Achraf Hakimi, è arrivato Denzel Dumfries, gigante olandese. Per quanto atletico, il marocchino non era certo un colosso: alto "solo" 181 cm per 73 chili di peso. Il nuovo arrivo olandese invece è alto 188 cm, ben 7 in più di Hakimi, per un peso di 80 chili. Ben altro tipo di treno insomma, se ti colpisce in corsa.

Il verdetto finale ovviamente dipenderà dai prossimi arrivi, ma i nomi più caldi in assoluto ( il nome di Insigne è probabilmente solo un espediente di mercato) non sono certo dei "nanerottoli". Duvan Zapata infatti, per quanto sia ormai quasi tramontato come ipotesi, è alto 186 cm e pesa 88 chili. Dusan Vlahovic invece è alto 190 cm per 75 chili di peso e infine Joaquin Correa, nonostante la grandissima velocità ed il dribbling, non è da meno: 188 cm per 77 chili di peso.

Insomma i risultati decreteranno quanto questa mini rivoluzione, dettata più da problemi economici che da effettiva volontà, darà frutti oppure no. Ad ogni modo una cosa è certa: l'Inter, almeno in termini di centimetri, non ne esce ridimensionata, anzi.