MERCATO – Caccia all’esterno: Sagna complicatissimo, occhi su Bernat e su un vecchio obiettivo italiano

di

Sarà una sessione di mercato estiva molto intensa quella che attende la prima vera Inter del Presidente Erick Thohir. Il n.1 nerazzurro ha sempre detto di voler coprire i debiti della società, renderla sana e di voler evitare le spese folli ma nell’ultima sessione di mercato ha regalato ai suoi tifosi il profeta Hernanes.

Per puntellare l’Inter e renderla una squadra da Champions League già dalla prossima stagione, occorreranno almeno 5-6 rinforzi di qualità e quantità e secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport oggi in edicola, il tycoon sarebbe pronto a mettere a disposizione di Mazzarri tutte le pedine da lui richieste per completare l’organico.

Per questo motivo è già partita la caccia ad un esterno di fascia utilizzabile sia nel 3-5-2 che nel nuovo modulo con la difesa a 4 che il tecnico di San Vincenzo ha intenzione di provare nel ritiro estivo di Pinzolo. Con l’obiettivo low-cost Sagna praticamente sfumato (il francese non rinnoverà con l’Arsenal ma con ogni probabilità passerà al Manchester City) i nomi più caldi rimangono quello dello spagnolo Bernat, di Alex Sandro del Porto (ma il costo del cartellino è altissimo) e di un italiano che farebbe volentieri ritorno in patria dopo l’esperienza in Russia: Domenico Criscito dello Zenit.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy