Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

MERCATO INTER

Skriniar ultima a San Siro? Il PSG prepara l’offerta

Skriniar Inter
Prove tecniche di addio per lo slovacco

Pietro Magnani

L'addio ormai è scritto: Skriniar ha fatto la sua scelta, che porta dritto alle luci scintillanti e ai tanti milioni di Parigi. Professionalmente non si può dire probabilmente nulla allo slovacco: è un dipendente qualsiasi che va a guadagnare di più. Moralmente ed eticamente però certe frasi di qualche mese fa fanno storcere il naso, soprattutto ai tifosi. Tutti, società e calciatore in primis, avrebbero potuto gestire molto meglio un addio che dopo la scorsa estate era solo questione di tempo. Questa sera Skriniar potrebbe calcare San Siro "da amico" per l'ultima volta.

Skriniar Inter

Secondo La Gazzetta dello Sport infatti il PSG, che nonostante il nuovo FPF imposto dalla UEFA certo non ha problemi di soldi, potrebbe spingere per portare il calciatore a Parigi già in questa finestra di mercato. Agli ottavi i transalpini dovranno infatti vedersela con il Bayern Monaco, con l'ossessione Champions League che, nonostante una rosa di figurine, rischia di trasformarsi ancora in un incubo. Ecco perché la società potrebbe regalare a Galtier un difensore importante, Skriniar appunto, per puntellare la rosa.

L'Inter però, nonostante sia perfettamente consapevole del possibile addio a zero all'orizzonte, non vuole fare sconti. Il prezzo fissato per lasciare partire Skriniar a zero sarebbe di almeno 20 milioni, nonostante i soli 6 mesi rimasti di contratto. I nerazzurri infatti vogliono monetizzare il più possibile. Se non sarà possibile, allora tratterranno il giocatore fino all'ultimo, puntando sulla sua professionalità per non indebolire troppo la rosa. Ma l'assalto sembra imminente: il PSG potrebbe presto formulare l'offerta decisiva.

Skriniar Inter

L'OPINIONE DI PASSIONE INTER

Una storia d'amore senza lieto fine quindi quella tra Skriniar e l'Inter. Un finale che era già scritto tra le righe ma che, forse, nessuno voleva veramente vedere. Resta da capire come reagirà questa sera San Siro, specie per la fascia da capitano al braccio del calciatore. A questo punto, per evitare di destabilizzare l'ambiente, un addio immediato sembra la cosa migliore. Una piccola monetizzazione è sempre meglio di nessuna monetizzazione. E con i 20 milioni in entrata si potrebbe regalare a Inzaghi un centrale di qualità (magari Schuurs) per non abbassare eccessivamente il valore della rosa. Una cosa è certa: all'Inter non si può mai stare tranquilli.

tutte le notizie di