ESCLUSIVA – Biasin: “Icardi non vestirà più la maglia dell’Inter. Lukaku? Preferisco Cavani. Su Perisic…”

ESCLUSIVA – Biasin: “Icardi non vestirà più la maglia dell’Inter. Lukaku? Preferisco Cavani. Su Perisic…”

Il giornalista di fede nerazzurra ai microfoni di Passioneinter.com

di Antonio Siragusano

E’ stata una grandissima puntata l’ultima di Passioneinter Talk andata in onda nella giornata di ieri, anche grazie all’intervento dell’esperto giornalista Fabrizio Biasin che – insieme al responsabile editoriale di Passioneinter.com Lorenzo Polimanti, ai redattori Antonio Siragusano e Raffaele Caruso – ha affrontato i temi di mercato più caldi intorno al mondo nerazzurro.

Ecco un breve estratto: “Dzeko e Lukaku? Le percentuali cambiano ogni giorno. L’Inter non vuole partecipare ad aste. Dzeko vuole l’Inter e alla fine l’accordo si troverà, per Lukaku in corso valutazioni anche se verrebbe di corsa. Chi è più forte tra Lukaku e Cavani? Il secondo. È uno dei primi 3-4 centravanti del mondo. Ma il Psg è un cliente difficile e ha un ingaggio importante. Perisic non mi è dispiaciuto in attacco, lui rimane un giocatore forte. Conoscendolo non rimarrà per fare la riserva. L’Inter cercherà di venderlo se arrivano due attaccanti”. 

E sulle esclusioni di Icardi e Nainggolan: “Gestione di Icardi e Nainggolan? Quando vuoi vendere la tua macchina usata, devi dire a tutti che è bellissima. Ora diventa complicato sistemarli. Icardi non vestirà più la maglia dell’Inter, ma pensa di poter far cambiare idea e vorrebbe un’occasione con Conte. Si è sottovalutato il suo carattere”.

Per ascoltare tutte le altre parole di Fabrizio Biasin su Icardi, Barella e tanto altro – dal minuto 34.30 – vi invitiamo a cliccare  sul link in basso ed ascoltare l’ultimo episodio di Passioneinter Talk.

>>>>CLICCA QUI PER RIASCOLTARE L’EPISODIO<<<<

L’episodio è disponibile anche su YouTube al seguente link:

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 1.000 interisti!

Conte: “Ho il dovere di riportare l’Inter in alto. Sorpreso dai giovani, in tre mi hanno impressionato”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy