Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Conte verso l’addio: chi sono i candidati per la panchina dell’Inter?

Le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore salentino sembrano non lasciare scampo ad altre interpretazioni: Conte ha scelto ed utilizzato parole d’addio

Martina Napolano

Nel post match della finale di Europa League tra Siviglia e Inter con la sconfitta dei nerazzurri per 3-2 è tornato scottante un tema già molto caldo per la formazione di Milano. Stiamo, ovviamente facendo riferimento a quello relativo al futuro del tecnico Antonio Conte.

Le parole d’addio

Infatti, le dichiarazioni rilasciate dall’allenatore salentino al termine della sconfitta europea sembrano non lasciare scampo ad altre interpretazioni: Antonio conte ha scelto ed utilizzato parole d’addio.

Parole che son state più volte ripetute, non una mezza frase estrapolata da un contesto più ampio.

Al contrario, si è trattato un discorso piuttosto articolato all’interno del quale, una volta conclusa la conferenza stampa, l’allenatore ha anche ringraziato quelli che lui ha chiamato “gli interisti veri, quella della curva, che mi hanno supportato nonostante fossi un “nemico” sportivo”, ovviamente facendo riferimento al suo passato da juventino.

Le ipotesi d’addio

Tra le varie ipotesi fin qui trapelate, quella della separazione consensuale sembrerebbe la soluzione più probabile, al netto di un contratto che lega il tecnico salentino alla società nerazzurra fino al 2022, ovvero per altre due stagioni a 12 milioni netti di stipendio ciascuna.

Una cifra che l’ Inter non può al momento permettersi dal momento che a bilancio ha ancora Luciano Spalletti. Per questo motivo le due parti sono chiamate a trovare un accordo, in caso di separazione. Eccezion fatta nel caso in cui Conte non decida di dimettersi volontariamente e lasciare tutto sul tavolo: a questo punto si potrebbe trovare un accordo per una buonuscita.

Il dopo Conte

In ogni caso sono già apertissime le quote su questo elenco siti scommesse per quanto riguarda il futuro della panchina nerazzurra. Al momento, la sensazione è quella che, salvo clamorose sorprese, il prossimo allenatore dell'Inter dovrebbe essere Massimiliano Allegri.

Una sostituzione che andrebbe a ricreare una “staffetta” alla quale abbiamo già assistito nel 2014, quando Allegri succedette a Conte alla Juventus.Sembrerebbe, infatti, che Max Allegri abbia già trovato un accordo con la società nerazzurra.

Sulla panchina dell’Inter, Massimiliano Allegri avrebbe l’affascinante occasione di andare alla ricerca di una grande sfida: quella di diventare il primo allenatore italiano ad aggiudicarsi la vittoria di uno scudetto con Milan, Juventus ed Inter.

Nonostante, comunque, il tecnico livornese sia già considerato come il futuro allenatore della squadra nerazzurra, circolano altri probabili nomi per quanto riguarda il dopo Conte.

Uno di questi è Mauricio Pochettino alla ricerca di una panchina dal suo esonero di quasi un anno fa al Tottenham.

Un altro tecnico che è stato associato recentemente all’Inter è Maurizio Sarri, attualmente libero da qualsiasi legame contrattuale.

Nelle ultime ore, poi, è spuntato anche il nome di Sinisa Mihajlovic il quale gode già della stima di Beppe Marotta il quale lo avrebbe voluto già sulla panchina della Juventus in seguito all’abbandono di Conte. Mihajlovic ha poi un importante legame con la squadra nerazzurra dal momento che ha vestito questi colori da giocatore vincendo anche numerosi trofei.