Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

GINTER INTER CHI É

Alla scoperta di Ginter: un centrale solido stimato da Matthäus e non solo

Alla scoperta di Ginter: un centrale solido stimato da Matthäus e non solo - immagine 1

Dai suoi estimatori alla fondazione creata da lui: tutto su Matthias Ginter

Alessio Murgida

Matthias Ginter viene accostato, da più fonti, come molto vicino all'Inter. Il difensore tedesco ha già comunicato che lascerà il Borussia Mönchegladbach a fine stagione. Sembra così essere il prossimo - ed ennesimo - colpo a parametro zero di Beppe Marotta. Andiamo a scoprire qualcosa in più su di lui.

Alla scoperta di Ginter: un centrale solido stimato da Matthäus e non solo- immagine 2

LA STORIA - Ginter cresce nelle giovanili del Friburgo e due giorni dopo essere diventato maggiorenne, nel gennaio del 2012, debutta in prima squadra. Nel match d'esordio riesce anche a segnare un gol, diventando così il più giovane marcatore della storia del club. Da quel punto in poi, si mette in mostra e passa al Borussia Dortmund nell'estate del 2014.

Con il BVB gioca per tre stagioni guadagnandosi piano piano il posto da titolare. Nel 2017 si trasferisce al Gladbach dove è un punto di riferimento, indossando la fascia di capitano nella parte finale della scorsa stagione.

L'ex CT Joachim Löw, nel corso di questi anni, non ha mai mancato di stima nei suoi confronti definendolo: "Sottovaluto dal pubblico. È un difensore solido, sicuro e affidabile". E infatti, con la maglia della Germania, dal 2014 ad oggi, ha collezionato ben 46 presenze. Diventa campione del Mondo nel 2014 (da riserva) e gioca l'ultimo Europeo da titolare come centrale di destra in una difesa a tre.

Alla scoperta di Ginter: un centrale solido stimato da Matthäus e non solo- immagine 3

LE QUALITÀ - Come ben detto da Löw, Ginter spicca per la sua solidità e affidabilità in campo. Dal 2014 ad oggi, il centrale ha saltato appena 17 partite per infortunio: praticamente una sicurezza. Nel suo stile di gioco, sorprende l'abilità con la testa che gli ha permesso anche di segnare 17 gol tra club e nazionali. Tatticamente è intelligente: sa giocare da centrale di una difesa a tre, ma anche come "braccetto" di destra e in carriera ha saputo interpretare anche il ruolo di terzino destro. La sua esperienza internazionale, inoltre, non è seconda a nessuno: Ginter vanta 39 presenze tra Champions ed Europa League.

Alla scoperta di Ginter: un centrale solido stimato da Matthäus e non solo- immagine 4

LE CURIOSITÀ - Una leggenda nerazzurra come Lothar Matthäus ha incoronato Ginter, paragonandolo addirittura a Sergio Ramos: "È diventato un leader dietro - ha detto Matthäus alla BILD - in un modo molto simile a quello che ha fatto Sergio Ramos al Real Madrid. Non dà solo istruzioni, li guida anche".

Nel 2018 Ginter ha fondato un'associazione per aiutare i giovani svantaggiati nella sua città natale a Friburgo: "Mi piacerebbe usare la mia posizione privilegiata per aiutare i bambini e i ragazzi - ha scritto il difensore sul sito ufficiale della fondazione - l'associazione cerca di provvedere al supporto necessario per dare ai giovani sfortunati l'opportunità di seguire il loro sogno".