Ancora Zanetti: “L’Inter deve lottare per qualcosa di importante. Su Mazzarri e Benitez dico che…”

di

Non vede l’ora di tornare in campo, ma la sua squadra se la sta cavando ed è per questo che Javier Zanetti dichiara senza paura che: “L’Inter deve pensare ad essere protagonista e poter tornare a lottare per qualcosa di importante”. 

Quanto all’artefice di questa rinascita nerazzurra, il Capitano, ospite al WeFree Days a San Patrignano, afferma: “Lo conoscevo da avversario e non mi stupisco di quanto ha fatto finora“. 

Durante l’intervista, Pupi spezza una lancia a favore di Benitez: “E’ stato con noi poco tempo, ma si sapeva che era un allenatore valido, purtroppo in quel periodo ci sono stati anche molti infortuni. Quello che conta però è il presente e ora siamo in un percorso nuovo e speriamo di tornare ad essere protagonisti. Ci sono tante squadre in lotta per il primato e la Roma si è dimostrata finora grande avversaria – ammette l’argentino – Vedremo cosa sarà alla fine, il campionato è ancora lungo“. 

Il Capitano nerazzurro affronta anche l’argomento della discriminazione territoriale, come riportato dai colleghi di FcInter1908: “Ci devono essere regole chiare – ha detto  – solo in questo modo il calcio andrà avanti”.

Follow @BiancaRinaldi3

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy