Assemblea di Lega Serie A, affrontato il tema delle offerte per i diritti tv del triennio 2021-2024: valutazione a fine agosto

L’advisor della Lega, Lazard, ha presentato la propria analisi

di Lorenzo Della Savia

L’argomento è stato affrontato, ora arrivederci tra un mesetto: è questa la sintesi dell’Assemblea di Lega andata in scena nella giornata di oggi, durante la quale, appunto, è stata affrontata la questione dei diritti televisivi per il triennio 2021-2024, un tema di cui già da diversi giorni si va dibattendo. Nessuna decisione è stata ancora presa, com’è ovvio, anche perché occorre prima valutare con dovizia le offerte giunte nei giorni scorsi.

I 20 club di Serie A – inclusi SPAL e Brescia che, sebbene siano stati retrocessi, ufficialmente fanno ancora parte della Lega di A – hanno deliberato per riaggiornarsi il prossimo 24 agosto, data entro la quale verranno valutate le proposte di Bain, CVC e Advent che hanno offerto un partenariato mediante l’acquisto di quote di minoranza (sotto il 20%) e di Apollo, Fortress e Blackstone che hanno invece avanzato offerte di finanziamento. Le offerte dei sei fondi d’investimenti per i diritti televisivi sono state passate al vaglio dell’advisor della Lega, Lazard, che ha esposto la propria analisi ai soci dell’assemblea.

>>>Iscriviti al canale Youtube! Parla con noi ogni giorno in Diretta alle 19<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy