Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER NEWS

Dal ritorno di Bastoni al futuro di Eriksen: le notizie più importanti di oggi

Dal ritorno di Bastoni al futuro di Eriksen: le notizie più importanti di oggi

Il consueto riassunto serale di Passione Inter

Pietro Magnani

Anche quella di oggi è stata una giornata ricca di notizia importanti a tema Inter. Come di consueto, la redazione di Passione Inter vi offre il riassunto serale con le più importanti!

BUONE NOTIZIE PER INZAGHI - C'è anche Alessandro Bastoni nella spedizione dell'Inter in direzione di Roma, dove domani sera ci sarà la sfida contro i giallorossi allenati da José Mourinho. In una storia pubblicata da Arturo Vidal su Instagram, infatti, in cui vengono taggati Vecino e Correa, sullo sfondo si vede anche Bastoni intento a prendere posto sull'aereo per la capitale. Il difensore italiano, quindi, risponde presente.

LA CONFERENZA DI INZAGHI - Alla vigilia di Roma-Inter, sedicesima giornata di una Serie A più combattuta che mai, Simone Inzaghi tecnico dell'Inter si è presentato in conferenza stampa alle 12.45 per rispondere alle domande dei giornalisti. Il match contro i giallorossi può essere uno spartiacque importante, sia in chiave Scudetto sia per la partita di Champions League contro il Real Madrid: "Quella di domani è una partita importante, la più importante del prossimo ciclo. Sono forti e hanno valori importanti, dovremo fare una partita molto attenta. Sarà un piacere incontrare l'allenatore del Triplete, non l'ho mai incontrato. Per lui sarà una gara speciale e dobbiamo fare attenzione. Tutti sappiamo il suo valore, la sua storia parla da sola".

"Il titolo di Campione d'Inverno conta fino a un certo punto. Anche quando eravamo staccati ero sereno e fiducioso, perché vedevo la squadra allenarsi e giocare come volevo. Ultimamente ci siamo avvicinati, ma davanti corrono e bisogna ragionare partita per partita. Siamo solo alla sedicesima partita, ci sono ancora tanti punti. Domani comunque è una partita importantissima, la più importante tra quelle in arrivo. Secondo me le prestazioni ci sono sempre stato, ora abbiamo dato continuità di prestazioni. Abbiamo perso per rigori dati o sbagliati nei minuti di recupero. Nel calcio sono episodi che ci sono, ma dobbiamo essere bravi a girare determinati episodi a nostro favore".

 Christian Eriksen, Getty Images

FINISCE L'ATTESA PER ERIKSEN - Quasi certamente l'ultima volta che Christian Eriksen ha calcato un campo di Serie A con la maglia dell'Inter è stato all'ultima partita dello scorso campionato, quell'Inter-Udinese in cui segnò anche su punizione. Le conseguenza del malore del 12 giugno durante Danimarca-Finlandia infatti, difficilmente permetteranno un esito differente.

Come ormai è ben noto, in Italia, finché avrà un defibrillatore sottocutaneo impiantato, Eriksen non riceverà mai l'idoneità sportiva, non solo per giocare, ma nemmeno per allenarsi. E, visto quanto successo, è estremamente improbabile che l'apparecchio verrà tolto. Come riportato da Gazzetta.it, a inizio della prossima settimana probabilmente arriverà lo scontato verdetto finale da parte dei medici italiani riguardo l'idoneità sportiva. Dopodiché, le strade di Eriksen e dell'Inter, con enorme rammarico di entrambe le parti, si separeranno definitivamente. Il ragazzo intanto cerca di tornare alla normalità, anche in vista di un suo possibile rientro in un altro campionato.

Da qualche giorno ha iniziato ad allenarsi con un personal trainer sfruttando una pista di atletica dell'Odense che transita vicino a casa sua. A riguardo il suo agente, Martin Schoots, ha dichiarato: "Christian sta lavorando sulla sua guarigione. Quando è in patria, può utilizzare le strutture dell’Odense. Un grande gesto da parte della sua ex squadra".

tutte le notizie di