CdS – Dalla BBC a Skriniar-Godin-De Vrij: Conte riparte dalla difesa. Ma c’è una differenza rispetto al 2011

CdS – Dalla BBC a Skriniar-Godin-De Vrij: Conte riparte dalla difesa. Ma c’è una differenza rispetto al 2011

L’intenzione del nuovo tecnico nerazzurro è quella di creare un fortino per tentare subito l’assalto alle zone dell’alta classifica

di Raffaele Caruso

La BBC targata Bonucci-Barzagli-Chiellini che negli ultimi anni ha rappresentato il pilastro dei successi della Juventus, è stata creata otto anni fa da Antonio Conte che è chiamato a ripartire anche dall’Inter da quel reparto difensivo che sembra essere proprio il marchio di fabbrica delle annate trionfati dell’ex tecnico del Chelsea.

A Milano potrà partire da una nuova base visto che potrà contare sulla presenza in rosa di Handanovic, Skriniar, De Vrij e Godin. Anche perché il passato insegna e promette molto bene: nel suo primo anno alla Juventus, Conte subì solo 20 reti, meno della metà rispetto a 12 mesi prima con la retroguardia bianconera che risultò essere la meno battuta del torneo. Numeri importanti e confermati sia nel 2012-13 e nel 2013-14 con soli 24 e 23 gol incassati: numeri che hanno permesso alla Juventus di laurearsi per 3 anni consecutivi Campioni d’Italia.

Se la difesa della Juventus era tutta italiana, quella dell’Inter 2019-20 sarà tutta straniera a parte quando sarà titolare Ranocchia, che di Conte è quasi un fedelissimo  ma la base di partenza interista sarà più solida perché nel 2018-19 l’Inter ha incassato 34 gol e non 47 come la Juve 2010-11.

GdS – Conte-Inter, domani l’annuncio: ecco quando si terrà la conferenza stampa

Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy