CdS – Inter, che traffico: a centrocampo Conte ha l’imbarazzo della scelta

Il reparto centrale della formazione nerazzurra è più che coperto

di Roberto Gentili

Il centrocampo dell’Inter è completo. Anzi, più che completo. Con gli impegni europei – che cominceranno mercoledì 21 nell’esordio stagionare contro il Borussia M’Gladbach – non può essere altrimenti. Antonio Conte ha solamente l’imbarazzo della scelta.

Una scelta che può essere fatta sulla base di ben otto elementi. Ai già presenti Barella, Sensi, Gagliardini, Brozovic, Eriksen e Vecino si sono aggiunti  Vidal, colpo di mercato, e Nainggolan.

Già a partire dal derby, in programma subito dopo la sosta delle Nazionali, Conte inizierà a farli giostrare nel 3-5-2 e nel 3-4-1-2. Per la sfida contro i rossoneri, intanto, è già da considerare fuori Sensi, squalificato. Spazio dunque a Gagliardini, galvanizzato dopo il lock down, e titolare contro Benevento e Lazio, scrive il Corriere dello Sport.

In mezzo, poi, Conte cade sempre bene. Tra Vidal e Nainggolan – che possono essere usati anche in gara in corso, vittoria con la Fiorentina docet -, c’è anche Brozovic. Il centrocampista croato, dopo la possibile cessione al Paris Saint Germain, è pronto per prendere in mano il centrocampo. Attenzione poi anche a Barella ed Eriksen. Infine c’è Vecino, escluso dalla lista Champions, ma che può comunque dire la sua.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy