Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

L’Inter e il passaggio del turno in Champions League: evitare le beffe degli ultimi due anni anche per il bilancio

San Siro, Getty Images

Contro PSV e Barcellona è mancata la vittoria che avrebbe garantito l'accesso agli ottavi: quest'anno però non dipende esclusivamente dai nerazzurri

Rodella Alessandro

"In un periodo come questo in cui l'economia piange a causa del Coronavirus, anche il mondo del calcio sta facendo i conti con una crisi finanziaria destinata a durare diversi anni. Con un bilancio 2020 chiuso con una perdita di 102 milioni di euro, l'Inter è quasi costretta a passare il turno in Champions League per un futuro più roseo.

"Come riporta Tuttosport però nelle ultime due stagioni è sempre arrivata una beffa atroce proprio nell'ultima giornata della fase a gironi. Due anni fa fu il PSV, già eliminato, a costringere i nerazzurri ad un pareggio mentre il Tottenham volava agli ottavi nonostante la sconfitta al Camp Nou. L'anno scorso con Conte un Barcellona già sicuro del primo posto e con molte riserve, arrivò a San Siro vincendo ed estromettendo l'Inter a favore del BorussiaDortmund.

"Quest'anno però non dipende esclusivamente dall'Inter: i nerazzurri devono vincere e sperare che Real Madrid e Borussia Moenchengladbach non pareggino. L'incubo del biscotto c'è, ma prima di perdere la testa in inutili conti bisogna comunque portare a casa i tre punti contro lo Shakhtar Donetsk.

"Il passaggio del turno vale 9,5 milioni di euro e sarebbe veramente oro colato per il bilancio nerazzurro, oltre alle altre entrate che arriverebbero dagli sponsor. Mercoledì 9 dicembre quindi passerà molto del futuro interista, sia a livello sportivo che economico.