Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

INTER JUVENTUS

Inter-Juventus, Inzaghi: “La nostra scelta dopo il 2-1 della Lazio. Correa indisponibile, Calhanoglu ci sarà”

Inter-Juventus, Inzaghi: “La nostra scelta dopo il 2-1 della Lazio. Correa indisponibile, Calhanoglu ci sarà”

Il tecnico nerazzurro risponde alle domande dei giornalisti nel giorno della vigilia del derby d'Italia

Antonio Siragusano

Poco più di 24 ore all'attesissimo match tra Inter e Juventus, un derby d'Italia ancora una volta dal sapore di scudetto nonostante la distanza dal vertice per entrambe le formazioni. Più che in termini di punti in classifica, infatti, la vittoria di domani potrebbe dare ad una delle due squadra la giusta consapevolezza per puntare in alto un Napoli fino a questo momento imbattuto, in un campionato talmente equilibrato nel quale il dettaglio nel lungo percorso potrebbe fare la differenza. E questo lo sa bene Simone Inzaghi che questo pomeriggio, a partire dalle 14.30, si presenterà in conferenza stampa ad Appiano Gentile per rispondere alle domande dei giornalisti. Queste le parole raccolte in diretta da Passione Inter:

DERBY D'ITALIA - "Il campionato è appena cominciato, siamo agli inizi ma sicuramente è una partita importantissima con due squadre molto forti che si affrontano. Giochiamo davanti ai nostri tifosi, la squadra è pienamente consapevole dell'importanza della partita, dovremo fare una grandissima gara".

PAROLE DI ALLEGRI - "Noi favoriti per lo scudetto? Fanno piacere le parole di Allegri, un allenatore che stimo, ma potrei dire lo stesso per altre squadre. Sarà un campionato avvincente e la mia Inter cercherà di essere protagonista".

MOMENTO DELLA STAGIONE - "Domani è una partita molto importante al di là dei 3 punti in palio. Sulla partita di Roma coi ragazzi abbiamo parlato tanto perché erano rimasti delusi dall'episodio del 2-1, da quel confronto tutti insieme abbiamo deciso che già dalla Champions League continueremo a giocare quando i nostri avversari saranno per terra. Avevamo bisogno subito di un riscatto immediato, penso che martedì abbiamo reso semplice una partita tutt'altro che facile, contro giocatori di grande ripartenza. Siamo stati bravi a reagire subito, domani abbiamo un'altra grandissima possibilità".

RIVALITA' - "Una partita del genere ti dà una spinta che va oltre i tre punti, la Juventus è una rivale storica e sappiamo il valore della partita. Dovremo essere bravi a fare la partita cercando il nostro calcio, la Juventus ha recuperato tutti gli effettivi e viene da buonissimi risultati. Dovremo fare grandissima attenzione".

IMPRESSIONI ALLA VIGILIA - "Mi lascia sereno come la squadra ha sempre tenuto il campo, prima di sabato avevamo perso solo contro il Real Madrid. Abbiamo pareggiato la partita di Genova dove a 20' dalla fine eravamo rimasti con un uomo in meno, il cammino è buono e chiaramente la sconfitta di sabato ha rallentato la nostra classifica, ma la squadra è consapevole e secondo me esprime un ottimo calcio. Dobbiamo cercare di essere squadra in qualsiasi momento della partita".

POST SHERIFF - "Abbiamo reso semplice una partita che non lo era, perché giocavamo contro la capolista del girone. Secondo me abbiamo fatto una buonissima gara, in certi momenti la squadra ha perso equilibrio per generosità ed è una cosa su cui abbiamo lavorato perché siamo consapevoli della difficoltà dell'avversario di domani".

JUVE SENZA CR7 - "E' normale, Cristiano Ronaldo è un grandissimo giocatore, ma penso che la Juventus abbia tantissimi giocatori che ti possono far male. Penso a Dybala e Morata che domani rientreranno, ma anche ad altri giocatori. Dovremo essere focalizzati solo su di noi e sulle nostre certezze, sapendo che sarà una gara di corsa e determinazione perché sappiamo tutti cosa rappresenta un Inter-Juve".

SCONTRI DIRETTI - "Come migliorare? Senz'altro gli scontri diretti sono importantissimi, al di là dei punti che son sempre 3, ma per la spinta che ti possono dare. Domani la partita con la Juve darà una spinta in più con un risultato positivo".

VIDAL - "Penso che abbia fatto con lo Sheriff la partita che mi aspettavo, un'ottima partita come mi aspettavo, ma come l'ha fatta Gagliardini sabato con la Lazio. Sto cercando di recuperare tutti i giocatori perché ho la fortuna di avere una rosa a disposizione, stanno recuperando Sensi e Calhanoglu, l'unico indisponibile ad oggi è Correa, ma cercheremo di portarlo già mercoledì ad Empoli. Martedì l'ho portato in panchina ma non l'avrei utilizzato, ha lavorato a parte negli ultimi giorni, ma sta cercando di prepararsi al meglio per mercoledì".

2-1 LAZIO - "Penso che al di là di fare chiarezza o meno sull'episodio, all'interno abbiamo preso questa decisione, da oggi in poi sarà a discrezione dell'arbitro fermare o meno il gioco".

PAROLE BONUCCI - "Se hanno avuto effetto dentro lo spogliatoio? Ma no, io non ho sentito e letto niente in queste ultime 24 ore, mi sono solo concentrato nel vedere le ultime gare della Juventus, stanno ritrovando diverse certezze. La mia unica preoccupazione è vedere partite e filmati, sapendo che avremo contro un avversario di grandissimo valore".

PERISIC - "Penso che sia una grandissima risorsa per noi, un giocatore completo, duttile, sabato contro la Lazio gli ho chiesto un sacrificio perché avevamo problemi nel ruolo di punta. E' una risorsa che mi tengo ben stretta, di esperienza internazionale che ha vinto tanto, lo tengo nel mio gruppo con tanto piacere".

tutte le notizie di