Di Gregorio, parla l’agente: “La scuola Inter è una garanzia. Torino? Ora è dei nerazzurri”

L’agente del portiere interista analizza la situazione del calciatore dopo l’exploit con il Pordenone

di Giuseppe Coppola

E’ tra i protagonisti della fantastica stagione del Pordenone in Serie B. Michele Di Gregorio sta trascinando i friulani tra i pali della cadetteria e grazie alle sue recenti prestazioni positive è finito nel mirino di diversi club importanti. Ad analizzare la situazione del portiere di proprietà dell’Inter ci ha pensato il procuratore del giocatore, Carlo Alberto Belloni, intervistato da TorinoGranata.it.

PORDENONE“Non sono meravigliato dal campionato di Michele con il Pordenone. Chi lo conosce sa che nelle ultime stagioni è maturato moltissimo e la scuola Inter è una garanzia. Sono felice della sua continuità ad alto livello: a Pordenone ha trovato l’ambiente ideale”

SERIE B E INTER“Con il Pordenone le cose stanno andando benissimo ed è perfettamente inserito nel progetto, per questo per ora resta concentrato solo sulla sua stagione. Il salto di categoria non lo ha influenzato e, conoscendolo, sarà lo stesso anche se dovesse arrivare in Serie A. In ogni caso è sotto contratto con l’Inter fino al 2022 e quindi chi eventualmente lo vuole dovrà andare a bussare lì”

FUTURO“Torino? Mi pare che abbiano già mandato qualcuno ad osservarlo. Fa piacere essere accostati a grandi club anche se di concreto non c’è stato nulla. Concludiamo la stagione nel migliore dei modi, poi ragioneremo sul futuro. In ogni caso sta dimostrando di valere, ed è questo l’aspetto più importante”

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

LIVE Inter ora per ora – D’Ambrosio ko: salta il Napoli. Marotta accelera: subito Vidal, Eriksen in estate

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy