Di Lorenzo: “Contro l’Inter l’ultima battaglia, abbiamo cambiato atteggiamento. Ecco cosa mi ha stupito della mia stagione”

Di Lorenzo: “Contro l’Inter l’ultima battaglia, abbiamo cambiato atteggiamento. Ecco cosa mi ha stupito della mia stagione”

Le parole del giocatore dopo la vittoria sul Torino

di Raffaele Digirolamo, @RaffaDigi97

L’Empoli ha battuto il Torino ed è tornato in corsa per la salvezza. Nella prossima giornata, contro l’Inter, gli uomini di Aurelio Andreazzoli si giocheranno la permanenza in Serie A. Queste le parole con cui il calciatore Giovanni Di Lorenzo ha commentato la situazione: “Oggi si è visto dall’atteggiamento che volevamo la vittoria, che ci consente di continuare a sognare. Stiamo facendo una rincorsa bellissima, però adesso dobbiamo fare l’ultima tappa fondamentale per portare a casa quest’obiettivo, che fino a un mese fa sembrava disperato.

Spazio alla gara di oggi: “Secondo me non meritavamo di stare in questa situazione di classifica, abbiamo cambiato atteggiamento e si è visto in campo. Sono contentissimo per tutti perché stiamo lavorando bene e dando il 120%. Il Torino è una squadra di qualità, con forza fisica, hanno messo tanti attaccanti, era veramente difficile però con grinta e cuore siamo riusciti a portare a casa questa vittoria fondamentale. Una vittoria del gruppo, anche chi ha giocato poco come Acquah ha segnato e disputato una grande partita. Ora dobbiamo completare il lavoro domenica contro l’Inter”.

Di Lorenzo chiude: “Non mi aspettavo di fare così tanti gol, sono contento di contribuire a quest’obiettivo fondamentale e spero di riuscire a tutta la squadra a portarlo a termine. Domenica contro l’Inter ci sarà ultima battaglia e non dobbiamo pensare che è già fatta e portare a casa quest’obiettivo”.

L’Empoli domina il Toro 4-1 e supera il Genoa: ora sfida l’Inter per giocarsi la salvezza


Tutte le news sull’Inter in tempo reale: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy