E se il mago Mazzarri ci riuscisse anche con Pereira?

di

L’infortunio di Jonathan dovrebbe lanciarlo dal primo minuto e l’esempio del brasiliano dovrebbe essere proprio la miccia per dimostrare qualcosa all’ambiente Inter, Alvaro Pereira è chiamato ad una grande prova stasera contro la Roma, è l’ultima chance che gli sarà concessa, salvo infortuni e impedimenti vari e deve assolutamente coglierla se non vuole finire definitivamente nel dimenticatoio nerazzurro insieme ad altri illustri suoi predecessori, anche portoghesi (ricordate un certo Ricardo Quaresma?).

Tanta corsa e generosità mai accompagnate però dalla lucidità necessaria per costruire giocate importante, timidezza nel fare la giocata, risentimento alle pressioni di tutto l’ambiente nerazzurro, un investimento importante di 12 mln di euro, una conferma per l’anno che deve necessariamente vederlo rinascere per giustificare anche un solo milione dei tanti spesi da Moratti per aggiudicarselo. Alvaro ha davanti ai suoi occhi l’esempio di Jonathan, da vittima sacrificale del popolo nerazzurro ad eroe addirittura per certi versi insostituibile, come stasera, dove, siamo sicuri, il tifo nerazzurro farà gli scongiuri pregando che sia il turno del portoghese, perchè il gioco di Mazzarri si sviluppa sulle fasce e se una non funzione entra in tilt tutto il meccanismo.

Riuscirà il mago Mazzarri a recuperare anche Alvaro Pereira? Stasera ne sapremo qualcosa di più…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy