Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

E’ un’Inter nuova di zecca: De Vrij, Nainggolan, Politano e Lautaro accendono l’undici di Spalletti

L'Inter vista contro il Lugano, con tanti volti nuovi, ha destato un'ottima impressione

Nunzio Corrasco

"L'Inter ammirata ieri contro il Lugano aveva in campo molti volti nuovi ed ha destato subito un'ottima impressione in tutti i sostenitori della Beneamata.

"La Gazzetta dello Sport sottolinea come la musica in casa nerazzurra sembra essere cambiata. Prima azione per l'Inter: Nainggolan la sposta per Candreva, palo. Pensi: allora non è cambiato niente, si ricomincia alla stessa maniera. Macché, altra storia. Inter nuova, nuova davvero. Per far capire la musica suonata a Lugano – no, non quella degli altoparlanti, roba in stile Mykonos –, la creatura nerazzurra che s’intravede nel primo tempo tira verso la porta del Lugano otto volte. Ecco: sette di queste conclusioni – fa eccezione giusto il Candreva di cui sopra – sono frutto di combinazioni quando non ancora di iniziative personali dei nuovi acquisti. È già l’Inter di Nainggolan e De Vrij - si legge dalle colonne della rosea - che Spalletti tiene in campo 75 minuti solo perché 90 alla prima uscita pareva brutto e un po’ rischioso. È l’Inter di Politano, tassello perfetto per il puzzle che ha in testa l’allenatore, fastidioso al punto giusto per gli avversari, insidioso come fa comodo ai suoi compagni (chiedere a Karamoh per l’assist del raddoppio). Ed è pure – verrebbe da dire soprattutto – l’Inter di Lautaro Martinez, che se aveva la preoccupazione di non farsi notare, ecco: stia tranquillo. Gol al debutto, un gol da Toro perché i soprannomi non si danno a caso: controllo e tiro, respinta del portiere, il nostro si rialza e palla dentro, con tanto di muscoli mostrati ai suoi nuovi tifosi

"BENVENUTO CANORO PER DE VRIJ NEL RITIRO DI APPIANO GENTILE

Potresti esserti perso