Febbre da Inter: quasi esauriti i biglietti per il derby. E con il Verona si tocca quota 60mila

Febbre da Inter: quasi esauriti i biglietti per il derby. E con il Verona si tocca quota 60mila

I tifosi nerazzurri continuano a far registrare numeri da Champions

di Antonio Siragusano

Nonostante le tante voci extra-campo sul divorzio tra Walter Sabatini e la famiglia Zhang che hanno riguardato l’Inter nelle ultime ore, Luciano Spalletti ha in testa soltanto il prossimo turno di campionato che si giocherà sabato 31 marzo alle ore 15.00. A fare da antipasto alle insidiose partite contro Milan, Torino e Atalanta, al Meazza sabato pomeriggio arriverà il Verona.

Come ricorda La Gazzetta dello Sport nell’edizione di oggi, l’incrocio arriva in maniera del tutto casuale tra due squadre reduci da opposti 5-0. Nel frattempo, un bel segnale gli è arrivato da Marcelo Brozovic, che lunedì si è presentato alla Pinetina malgrado avesse diritto a un giorno di riposo dopo gli impegni con la Croazia. Il connazionale Ivan Perisic infatti è rientrato in gruppo soltanto ieri, insieme a Yann Karamoh. I due ieri mattina hanno svolto un personalizzato, mentre i compagni lavoravano in palestra. Tutti in campo invece nel pomeriggio, per una serie di partitelle a campo ridotto e diversi esercizi per sviluppare velocità e intensità.

Sebbene col Verona si giochi nel mezzo delle vacanze pasquali e contro un avversario non proprio di cartello, la risposta del pubblico nerazzurro sarà un’altra volta da applausi. Compresi gli abbonati, sono già stati venduti oltre 50mila biglietti e ora di sabato si potrebbe toccare quota 60mila. E la risposta sta arrivando anche sul fronte derby. Come riferisce la rosea, sono infatti rimasti soltanto 200 dei biglietti di secondo anello verde rimessi in vendita per il recupero del 4 aprile e non acquistati al tempo. Chi invece fosse in possesso del tagliando da un mese ma non potesse andare al Meazza in un pomeriggio feriale rischia di doversi affidare soltanto al cambio di nominativo. Dopo il no del Milan al rimborso (anche a spese nerazzurre) per una questione di equità di trattamento, il club di corso Vittorio Emanuele infatti con ogni probabilità non potrà risarcire in alcun modo i propri sostenitori. Ma vista la febbre da Inter viene difficile pensare che qualcuno si perda la stracittadina con in palio la vista Champions.

Ufficiale – La tv di Suning annuncia: addio Sabatini

Tutte le info sull’Inter: iscriviti al canale Telegram di PassioneInter.com

MAURO ICARDI, 100 GOL IN SERIE A E PER L’INTER È SOLO L’INIZIO

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy