Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Fiorentina-Inter, Hakimi mette d’accordo tutti: “Frecciarossa che non si ferma mai”

Achraf Hakimi, Getty Images

L'esterno marocchino ha giocato come spesso accade un'ottima gara

Antonio Siragusano

"Achraf Hakimi si sta rivelando uno degli acquisti più azzeccati dall'Inter negli ultimi anni. Il laterale marocchino ha avuto bisogno di poche settimane per adattarsi sia al calcio italiano che soprattutto alle richieste tattiche di Antonio Conte. Ma una volta entrato nelle dinamiche del gioco nerazzurro è diventato immediatamente uno dei calciatori più importanti all'interno di questa rosa.

"Contro la Juventus in Coppa Italia lo scorso martedì la sua assenza ad esempio si è sentita parecchio, perché contro un avversario meno abituato a difendere come Bernardeschi avrebbe potuto creare grossi pericoli. Come ieri, in un match in cui anche un avversario veloce come Igor non ha potuto nulla dinnanzi all'esplosività dell'ex Real Madrid. I principali quotidiani sportivi, infatti, non hanno avuto alcun dubbio su voti e giudizi nei suoi confronti. Scopriamo quali:

 Achraf Hakimi, Getty Images

"LA GAZZETTA DELLO SPORT 7 - Partenza a mille, il dolcetto a Barella al posto dell’antipasto. Poi va in sofferenza su Biraghi, almeno fino all’intervallo. La ripresa è chic, Frecciarossa che tira dritto senza mai fermarsi: Perisic lo ringrazia, Biraghi ancora lo rincorre.

"CORRIERE DELLO SPORT 7 - Ha velocità e tempi d'inserimento quasi perfetti. In più l'intesa con Barella crea difficoltà a qualsiasi sistema difensivo: basti vedere il secondo gol. Fosse appena meno approssimativo in alcuni suoi interventi...

"TUTTOSPORT 7 - Nel primo tempo resta sui blocchi, nella ripresa inizia a sgasare e, al confronto di Igor (che è veloce) pare Bolt.

"PASSIONE INTER 7 - Le occasioni ghiotte arrivano, ma per un misto tra indecisione e timidezza non riesce a sfruttarle. Gli manca solo questo: l'estremo cinismo richiesto quando si arriva nell'area avversaria. Cinismo che, per fortuna, trova nell'occasione in cui brucia Igor e serve Perisic, che deve solo appoggiare in rete a porta vuota.