Icardi sulla convocazione in nazionale: “Dico che…”

di

Mauro Icardi, fresco di chiamata della Selección, commenta la sua convocazione con toni entusiastici ai microfoni di Olé: “E’ sempre stato il mio sogno essere qui, sin da quando ero piccolo. Tutti gli argentini vorrebbero vestire questa maglia“.

L’ ex attaccante sampdoriano spegne inoltre così le speranze di chi lo avrebbe voluto vedere in azzurro: “Io di italiano ho soltanto il passaporto“.

Maurito, che si è concesso ad una lunga intervista, sposta poi l’attenzione sul c.t argentino Sabella, il quale ha esaltato pubblicamente le qualità del giovane nerazzurro: “Il mister non mi aveva mai promesso nulla, voleva soltanto sapere cosa ne pensavo. Ciò che pensavo, e penso tuttora, è che avevo tanto da imparare, da giocare e da allenarmi. Ero convinto che con il dovuto impegno la Nazionale sarebbe arrivata, e adesso sono qui. Ora voglio ripagare la sua fiducia”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy