Il Comune di Milano spinge per la riconversione di San Siro: no alla demolizione

Il Comune di Milano spinge per la riconversione di San Siro: no alla demolizione

Inter e Milan si preparano a costruire il nuovo stadio, ma il Comune non vuole demolire San Siro, ma convertirlo in altro

di Martina Napolano, @OnlyLoveINTER

Inter e Milan si preparano a costruire il nuovo stadio per regalare ai tifosi un impianto all’avanguardia e che può fare invidia a quelli degli altri club europei. Sono state presentate le proposte, ma l’idea di demolire San Siro per fare spazio al nuovo impianto non piace al Comune di Milano. Come riporta l’edizione di Milano del Corriere della Sera, infatti, il Comune spinge per la riconversione di San Siro e non per la demolizione.

Giancarlo Tancredi, responsabile unico del procedimento, si è espresso così: “Emerge che il tema del mantenimento e/o della riconversione dello stadio attuale è senz’altro da esplorare e sviluppare, anche in funzione di alcuni elementi portanti della stessa proposta, che prevede l’insediamento di molteplici funzioni urbane e di interesse pubblico, la cui dislocazione può essere valutata anche nell’ambito dell’impianto esistente, opportunamente riadattato e valorizzato. Il mantenimento dell impianto, in questa prospettiva potrebbe anche consentire un risparmio degli elevati costi per la demolizione, e contribuire al contenimento del consumo di suolo per l’insediamento delle funzioni urbane. Il mantenimento di San Siro eviterebbe le possibili conseguenze critiche e di complessa gestione dell’ imponente demolizione e smaltimento dei materiali. Sotto questo aspetto è peraltro di particolare criticità la movimentazione di centinaia di mezzi pesanti e l’ impatto ambientale che ne deriverà a livello local“.

Inter e Milan vengono invitate a includere alcune delle funzioni previste nel nuovo impianto, come centro commerciale, uffici, albergo e area ricreativa, all’interno di San Siro che verrebbe rinnovato. Tutto, però, dovrà essere approvato dalla verifica di interesse culturale fatta dalla Direzione generale del ministero dei beni culturali, che scatta quando si vuole intervenire su un edificio che ha più di 70 anni.

Sfida la redazione di PassioneInter.com su Magic: crea la tua fanta squadra con i tuoi campioni preferiti e diventa il migliore fantacalcista d’Italia solo con La Gazzetta dello Sport.

Commenta tutte le news con i tifosi su Telegram: ci sono già più di 2.000 interisti!

PUNTO PRIMAVERA – Dal ko col Genoa alla goleada con il Borussia Dortmund: è un’Inter “europea”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy