La moviola di Inter-Lazio: netto il rigore su Lautaro, i chiarimenti sul 2-0. Esagerato il giallo a Lukaku

Ottima la direzione di gara da parte di Fabbri

di Raffaele Caruso

Quella di ieri sera, tra Inter e Lazio, non è stata una partita agevole per Fabbri, ma l’arbitro conferma il suo buon momento di forma, soprattutto nelle decisioni più importanti. Ecco la moviola de La Gazzetta dello Sport.

Esultanza (@Getty Images)

Il rigore su Lautaro: “Il primo episodio di moviola arriva al minuto 20: Lautaro è solo davanti a Reina, Hoedt da dietro in scivolata cerca di intervenire alla disperata. E in effetti, l’olandese riesce anche a toccare la palla con la gamba sinistra. Peccato che prima, con la destra piegata, travolga Martinez. Fabbri fischia dopo un attimo di esitazione, il Var conferma dopo il check. Giusto anche il giallo e non il rosso: è una chiara occasione da gol, ma Hoedt va con l’intenzione di colpire la palla e in area la genuinità dell’intervento depenalizza la sanzione”.

Gli altri episodi:Dubbi sul cartellino giallo sventolato a Lukaku. Poco prima dell’intervallo, il raddoppio del belga: Romelu è tenuto in gioco, sulla carambola Brozovic-Lazzari, da Patric. Importante precisare che se Lukaku fosse stato al di là dell’ultimo difensore della Lazio al momento del tocco di Brozovic, la rete sarebbe stata da annullare, perché quella di Lazzari non è catalogabile come una giocata”.

INTER-LAZIO, TIFOSI IN ESTASI: “SALUTATE LA CAPOLISTA” >>>

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy