Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter-Napoli, Gattuso (Sky): “Gare del genere non possono essere condizionate per un arbitro permaloso. Rimane la prestazione”

Gennaro Gattuso, Getty Images

Le dichiarazioni del tecnico dei partenopei dopo il termine della gara

Cesare Milanti

"Si è conclusa con la vittoria dei nerazzurri per 1-0 la sfida tra Inter e Napoli in un San Siro ovviamente privo di spettatori. Ai microfoni di Sky Sport, ha parlato al termine della gara Gennaro Gattuso, che sicuramente potrà recriminare per i suoi svariate occasioni sciupate.

"Ecco, dunque, le parole del tecnico dei partenopei: "Ho detto a Massa che due minuti prima dell'espulsione fa i complimenti all'arbitro e poi lo manda fuori. Il capitano del Napoli non può essere mandato fuori perché il capitano lo manda a cagare, una parola può scappare. In Inghilterra si dice "Fuck off" e non succede nulla. Solo in Italia vedo che per queste cose vengono mandati fuori i giocatori: allora io dovevo fare una partita dentro e una fuori allora? Uno deve avere l'intelligenza ed il tatto di capire che una parola può scappare e non puoi condizionare una partita in questo modo"

"Poi, prosegue: "Non puoi dare campo all'Inter, bisogna capire come affrontare le squadre. Abbiamo provato a fare qualcosa di nuovo, se stiamo a giudicare la nostra partita meritavamo più noi che loro. Ora bisogna pensare alla Lazio, sicuramente rimane la prestazione". E poi: "Insigne gli ha detto "Vai a cagare". Io ho detto che l'ha buttato fuori e noi ci lecchiamo le ferite. Noi siamo una delle poche nazioni in cui i giocatori vengono cacciati. In Scozia ci ho giocato 22 partite, vedo le partite... non facciamo finta, lo sapete anche voi. I miei giocatori non sono saltati addosso all'arbitro. L'80% facciamo finta di niente, quando abbiamo la luna storta decidiamo di cacciarli... se si decide di buttare fuori i giocatori, lo si fa sempre".

"Infine, conclude: "Mertens ha subito una distorsione alla caviglia. Sia io che Antonio l'abbiamo fatta diventare brutta a livello tattico: loro ci aspettavano, nel primo tempo riuscivamo a fare le nostre giocate. Li abbiamo messi in difficoltà, l'Inter ha una grande forza fisica ma in confronto alle altre squadre abbiamo sofferto poco. Anche se la buttavamo dentro con le mani, non entrava. Fare l'arbitro è difficile, ma una partita di questo calibro non può essere condizionata se un arbitro fa il permaloso. Per il resto, fate voi, che vi devo dire".

tutte le notizie di