GdS – Nessuno come l’Inter per numero di nazionali in Serie A. E Conte chiede un report dettagliato sugli allenamenti

Il tecnico leccese vuole tenere sotto controllo le condizioni fisiche dei suoi ragazzi

di Antonio Siragusano

La scorsa estate, per via del lunghissimo percorso in Europa League che ha visto l’Inter arrivare fino alla finale poi persa contro il Siviglia, la formazione di Antonio Conte è stata quella che in Serie A ha iniziato dopo gli allenamenti, avendo difatti meno tempo rispetto a tutte le altre avversarie per approcciare una mini preparazione in vista della nuova stagione. Come se non bastasse, poi, la squadra nerazzurra in queste prime dieci gare della nuova annata ha dovuto fare i conti con infortuni vari, numerosi casi per coronavirus e soprattutto gli obbligatori impegni della nazionali.

Romelu Lukaku, Getty Images

Ebbene sì perché l’Inter, più di ogni altro club in Serie A, è costretta al momento a rinunciare a ben 16 calciatori in giro per il mondo con le rispettive selezioni. Un aspetto che ovviamente infastidisce Conte e che mette a rischio la condizione di diversi calciatori, partiti come spesso accade in questi casi non al meglio dal punto di vista fisico dopo un ciclo di impegni fittissimo. Come riferito da La Gazzetta dello Sport, lo staff tecnico dell’allenatore leccese stavolta si è assicurato la massima responsabilità dei calciatori.

A tutti i 16 nazionali è stato così chiesto espressamente un report quotidiano sul tipo di allenamento svolto e su tutti gli aggiornamenti che riguardano le loro condizioni fisiche. L’idea di Conte è proprio quella di voler controllare a distanza i propri calciatori, sperando di poterli riabbracciare sul finale della prossima settimana senza grosse criticità cui dover sopperire nell’importante ciclo di partite che porterà fino al prossimo mese.

>>>Sostienici su Patreon per avere accesso ai contenuti esclusivi<<<

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy