Passioneinter.com
I migliori video scelti dal nostro canale

inter news

Inter-Parma, Marotta (Sky): “Rigore evidente su Perisic. Non sia un alibi, ma bisogna usare il Var”

L'intervento dell'amministratore delegato dopo il pareggio raggiunto in extremis

Antonio Siragusano

"Ci si aspettava una prestazione di rabbia ma anche di qualità da parte dell'Inter questa sera contro il Parma, dopo il deludente pareggio ottenuto a Kiev contro lo Shakhtar Donetsk. E invece, dopo un primo tempo nettamente dominato ma senza la giusta cattiveria in fase di finalizzazione, i nerazzurri si ritrovano improvvisamente sotto di due reti in avvio di ripresa. Solamente un grande piattone di Brozovic e la rete quasi allo scadere di Perisic, consentono ad Antonio Conte di schivare la crisi e guadagnare comunque un punto in campionato. A sorpresa, al termine dell'incontro, Beppe Marotta è intervenuto ai microfoni di Sky Sport.

"RIGORE MANCATO - "Dico in premessa che non voglio creare un alibi. E' doveroso da parte mia esprimere delle considerazioni sugli arbitraggi avuti e lo dico perché questo è l'unico strumento per poter comunicare. Purtroppo c'è un vuoto normativo, il Var interviene solo in caso di chiaro errore dell'arbitro, questo non giustifica che si debba assistere a valutazioni a nostro giudizio sbagliate. Oggi c'era un evidente rigore per l'Inter su Perisic, avere una situazione del genere in cui il Var viene utilizzato solo parzialmente non è corretto. La nostra prestazione non è stata delle più belle, ma dopo sei partite dovevo fare questo tipo di consuntivo".

 Ivan Perisic, Getty Images

"VAR -"Io e tutto il mondo del calcio siamo favorevoli al supporto tecnologico, ma deve limitare gli errori. Ma comunque un episodio del genere è l'esempio di come il supporto tecnologico debba chiarire la situazione. In questo caso parlare di rigore certo è molto semplice, sono qui per fare la denuncia sul vuoto normativo. E' giusto che anche la classe arbitrale ogni tanto abbia maggiore attenzione".

"INTER NEL MIRINO - "Credo che la penalizzazione sia un fattore che avviene per tutti i club. Oggi l'arbitro neanche doveva arbitrare, anche questa è un'attenuante. Se valuto l'operato di Piccinini dico anche che in Benevento-Inter c'era un rigore che non c'è stato dato. Sarei intervenuto comunque dopo un episodio del genere, non è un alibi".

"COMUNICAZIONE - "La comunicazione tra classe arbitrali e società dovrebbe avvenire più spesso. Oggi son qui con la massima serenità e senza accusare nessuno. Se ci fossero più momenti di confronto, per spiegare anche le modiche normative ai calciatori, sarebbe più semplice anche l'operato dell'arbitro":

"MOMENTO NO - "Stiamo vivendo un momento difficilissimo, tanti ragazzi hanno avuto una sola settimana di riposo. Il campionato è lunghissimo, già oggi aver riacciuffato questa partita particolare ha un grande significato, ci dev'essere massima serenità".